Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Caltanissetta (Caltanissetta)

Caltanissetta è situata a 568 metri sul livello del mare, su un'altura che culmina a Nord nel monte S. Giuliano e che domina da destra la valle del fiume Salso. La città ha origini antichissime. In tempi remoti l'abitato si estendeva sulla collina di Gebel Gabib dove ricerche archeologiche hanno individuato avanzi dell'insediamento sìculo-greco dì Nissa, primo nome della città. Si trattava, probabilmente, di un centro sicano successivamente ellenizzato i cui reperti ritrovati sono conservati nel locale Museo Civico. Dopo gli arabi, i normanni, che occuparono Nissa nel 1087, vi consacrarono la bella chiesa romanica di Santo Spirito. Nel 1087 divenne possedimento di Ruggero I di Sicilia normanno, che la trasformò in feudo per vari membri della sua famiglia.

Condivise le sorti della Sicilia e particolarmente nel periodo spagnolo durante il quale soffrì spesso la carestia. Nel 1407 passò ai Moncada di Paternò e ad essi rimase fino alla soppressione della feudalità in Sicilia, nel 1812. Quando, tre secoli dopo, Guglielmo Peralta diviene signore di Caltanixetta, inizia in Sicilia il cosiddetto "Governo dei quattro Vicari". Il dominio dei Peralta è testimoniato dalle rovine del Castello di Pietrarossa, (ancora visibili nei pressi della città anche dopo il terremoto del 1567) dove si riunirono, nel 1358, i quattro più potenti signori della Sicilia (Alagona, Ventimiglia, Peralta, Chiaramonte), per decidere le sorti dell'Isola sotto il nuovo governo.

Per favorire l'esportazione dello zolfo, i Moncada (1553) fecero costruire, sul fiume Salso, il Ponte di Capodarso, la cui possente arcata è oggi ancora visibile insieme al grandioso ma incompiuto palazzo Moncada. Tra il 1500 e il 1700 molti comuni nisseni si trasformarono, da borghi rurali quali erano, in vere e proprie città a testimonianza della crescente feudalità. All'indomani del feudalesimo (1818 circa) iniziò a prendere forma l'entità territoriale della provincia di Caltanissetta che oggi conosciamo. Il centro storico, imperniato su uno schema regolare dominato dall’impronta barocca, che emerge da molteplici testimonianze sia dell’architettura civile che di quella religiosa. A Caltanissetta possiamo sicuramente vedere la Piazza Garibaldi su cui insiste il Duomo, che merita di essere visitato anche all’interno, per ammirare ad esempio “l’Immacolata” in legno; la Fontana del Tritone, il Palazzo Moncada, il Palazzo vescovile, il Museo mineralogico, paleontologico e della zolfara, il Museo Archeologico Regionale, il Museo del folklore, i resti del Castello di Pietrarossa e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli.Il  Mercato dell'antico quartiere Strata 'a FogliaMercato ultrasecolare della città, sito in Via Consultore Benintendi, destinato prevalentemente all’agroalimentare, dove i venditori di frutti e verdure espongono la loro merce in grande stile e la promuovono con un vociare caratteristico e attraente.

Caltanissetta lega il suo passato all'attività delle solfatare. Quest'ultima ha reso la città il fulcro minerario in Sicilia sino ai primi decenni del secolo scorso. Siti archeologici esterni al perimetro urbano: i principali parchi archeologici presenti sono gli Scavi Archeologici di Sabucina e quelli di Gibil Gabib.

Festa del patrono San Michele Arcangelo l'8 Maggio ed il 29 settembre

www.comune.caltanissetta.it - www.caltanissettaturismo.it


» Da visitare a Caltanissetta

» Alberghi a Caltanissetta
» B&b a Caltanissetta
» Campeggi a Caltanissetta
» Agriturismo a Caltanissetta

» Sagre, feste e altri eventi a Caltanissetta
Settimana Santa e Pasqua a Caltanissetta - Durnate la Settimana Santa la città si trasforma in un immenso teatro, dove giorno per giorno, dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Pasqua, prendono vita maestose e antiche tradizioni, processioni e riti. Da non perdere le Vare e la processione del Signore della Città09 / 16 aprile
Caltanissetta (CL)
I Fogliamari a Strata a' Foglia di Caltanissetta - Tra i riti della Settimana Santa nissena, le tradizionali ladate dei Fogliamari, per un momento di contemplazione e preghiera, sempre al fianco del Santissimo Crocifisso Signore della Città.Il venerdì santo
Caltanissetta (CL)
93100 Caltanissetta Village - Concerti, spettacoli, teatro, cabaret, artisti di strada, prodotti tipici, artigianato locale nel centro storico di Caltanissetta.21 / 30 luglio
Caltanissetta (CL)
Festa di San Michele Arcangelo a Caltanissetta - Festa del patrono San Michele Arcangelo a Caltanissetta. La statua seicentesca dell'Arcangelo sfila per le vie della città, tra musica e bancarelle. 29 settembre
Caltanissetta (CL)
Borsa-Scambio del Minerale e del Fossile a Caltanissetta - La manifestazione che vede la partecipazione di collezionisti ed espositori provenienti da varie parti della Sicilia e d’Italia. 11 / 12 novembre
Caltanissetta (CL)
Natale a Caltanissetta - Durante il periodo natalizio mostre, concerti, esposizioni e tadizionale Presepe vivente nel Quartiere “Arabo” del rione Angeli.24 dicembre / 06 gennaio
Caltanissetta (CL)
Caltanissetta Città del Natale - L'incantesimo del Natale con le sue luci, i suoi colori e personaggi tipici riscalderà le vie del centro storico di Caltanissetta, trasformando tutte le strade del centro nella magica "Città di Natale".data non confermata
Caltanissetta (CL)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Sagra del Pistacchio di Bronte
- Ottobrando a Floresta
- Sagra della Mostarda e del Ficodindia a Militello
- Ottobrata a Zafferana
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
è un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami