Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Ragalna (Catania)

Ragalna è una piacevole e salubre cittadina posta sul versante sud-ovest dell’Etna, denominata “terrazza dell’Etna”, proprio per il vasto panorama che si estende dalla Valle del Simeto al Golfo di Augusta, fino alla città di Enna.Numerose le interpretazioni che vengono date sull'origine del nome di Ragalna. La più attendibile pare sia quella dell'origine araba o tardo latina, che fa risalire al termine “Recalena”, che sta ad indicare una "località situata in zona pietrosa dove soffia un leggero vento". Le prime testimonianze storiche, sull'origine di Ragalna risalgono all'epoca normanna. In particolare, in un documento del 1136 si parla di una donazione al monastero benedettino di San Leone di Pennacchio,  fatta da Enrico conte di Policastro e signore di Paternò, genero del conte Ruggero I, del quale aveva sposato la figlia Flandrina, che ebbe per appannaggio i terreni di Paternò, e tra questi  terreni compare anche gran parte della contrada di Ragalna.

Dal momento della donazione, fino alla metà del XV secolo, la storia del borgo di Recalena ( attuale Ragalna) seguì le sorti del monastero benedettino. In seguito, dalla metà del 1400, il destino di Ragalna fu legato a quello di Paternò, diventando proprietà della famiglia nobiliare dei Moncada. Essendo situata alle pendici dell’ Etna, Ragalna, da sempre e stata minacciata dalle colate laviche, tra queste, quella che maggiormente la interessò, fu quella del 1780. Nel 1943  migliaia di profughi, provenienti da Paternò, Catania e da altri centri bombardati, vi trovarono asilo e affettuosa solidarietà. Ragalna, da questo momento si sviluppò economicamente e culturalmente: le “trazzere” di campagna, ovvero le mulattiere in pietra e terra battuta, vennero pian piano trasformate in strade rotabili; il piano della chiesa (Piano Cisterna) fu abbellito e fu completato il campanile della chiesa Madre, dedicata e intitolata alla SS. Madonna del Carmelo. La storia di Ragalna moderna  ha inizio con l' autonomia da Paternò, che si è concretizzata solo nel 1985; oggi la cittadina è un attraente centro turistico ed una delle mete più ricercate dagli escursionisti.

L'ultima domenica di settembre si festeggia la patrona, la Madonna del Carmelo.

www.comune.ragalna.ct-egov.it


» Da visitare a Ragalna

» Alberghi a Ragalna
» B&b a Ragalna
» Campeggi a Ragalna
» Agriturismo a Ragalna

» Sagre, feste e altri eventi a Ragalna
Festa del Pane a Ragalna - Tradizionale appuntamento estivo, organizzato dall'associazione "Aria Nuova Ragalna". Degustazione di Pane "cunsatu", "Cudduruna" e Pane frittu cu l'ova.data non confermata
Ragalna (CT)
Etna sotto le Stelle a Ragalna - La kermesse si svolge alle pendici del Vulcano più alto d'Europa, presso contrada Serra la Nave. Un fitto calendario di appuntamenti tra musica, occasioni enogastronomiche e giochi per tutti01 agosto / 16 settembre
Ragalna (CT)
Festa della Madonna del Carmelo a Ragalna - Festa della patrona Madonna del Carmelo a Ragalna. Durante i festeggiamenti, i visitatori possono gustare le specialità culinarie del luogo.Ultima domenica di settembre
Ragalna (CT)
Autunno Ragalnese Un Vulcano da Gustare - Ragalna inaugura un ricco cartellone di manifestazioni e eventi ogni domenica in piazza Cisterna, in dicembre Mercatini di Natale con degustazioni dei prodotti tipici.data non confermata
Ragalna (CT)
Festa San Martino a Ragalna - A San Martino a Ragalna si svolge la tradizionale Sagra della Salsiccia caliceddi e vino. La Terrazza dell'Etna vi aspetta per farvi assaggiare i piatti tipici dell'estate di San Martino. In programma anche il mercatino della frutta e dei prodotti tipici etneidata non confermata
Ragalna (CT)
Sagra dell’Olio extravergine d'oliva a Ragalna - Autunno Ragalnese, Un Vulcano da Gustare, manifestazioni ed eventi. Mercatino dei Prodotti tipici e dell'Artigianato locale.10 / 11 dicembre
Ragalna (CT)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Sagra del Pistacchio di Bronte
- Ottobrando a Floresta
- Sagra della Mostarda e del Ficodindia a Militello
- Ottobrata a Zafferana
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
è un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami