Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Rometta (Messina)

Comune della provincia di Messina posto a 563 s.l.m. La città- fortezza viene fondata in età bizantina, il suo nome deriva dal greco ta erymata,  le difese, le fortezze . Dopo lunghissima resistenza viene occupata dagli Arabi e il suo nome viene pronunciato rimtah, da cui il medievale Rametta e successivamente nel XVI secolo Rometta. Nel territorio romettese sono state trovate testimonianze di vita che risalgono alla prima età del neolitico, nella sua prima fase appartenente alla cultura di Stentinello (4000 anni prima di Cristo), all'età del ferro, per giungere alla necropoli del V-III secolo a.C. Intorno al V secolo d.C. a Rometta si formò la comunità greco-latina che, in fuga dai centri della costa, venne qui a cercare rifugio dalle devastanti invasioni vandale. Ben presto Rometta assunse un preciso ruolo strategico: dall'alto delle sue mura e delle sue torri controllava un buon tratto dell'antica strada che da Messina conduceva a Palermo. Chi possedeva il controllo militare di questa potente città-roccaforte, possedeva la chiave per prendere Messina. Rometta era l'ultima fortezza che poteva rallentare la marcia di un esercito invasore verso la città dello stretto. Tra il 725 e il 780, a Rometta, trovò asilo il Vescovo di Catania S.Leone da Ravenna, detto il Taumaturgo, che scelse la città come luogo di esilio. Il suo primo rifugio fu una modesta grotta scavata nella roccia che forma l’acrocoro sul quale siede Rometta; quella grotta esiste ancora ed è chiamata “La Grotta di S.Leone”. Più tardi il Santo cercò riparo altrove e lo trovò a tre miglia da Rometta in una vallata solitaria, posta tra la catena principale dei monti peloritani, nel territorio di Rometta, qui San Leone scavò, con le sole mani, una grotta nella quale alla sua morte (avvenuta il 20 febbraio del 789) scaturì un’acqua miracolosa efficace per le molte guarigioni.
 
Tra i monumenti: la chiesa Bizantina Santa Maria dei Cerei, la chiesa Madre, il palazzo Regio o Palatium
di Federico II, il convento dei Cappuccini, Porta Castello o Messina (XIII Sec.) e Porta Terra o Milazzo (XIII Sec.). In località “Sotto S. Giovanni” si trova uno degli esempi più antichi in Sicilia di edilizia rupestre con destinazione culturale: una Moschea Musulmana nella Roccia. Presso la porta settentrionale, trovano spazio un altro gruppo di cavità logore e abbandonate mentre, lungo l’antica rampa d’accesso del paese, oggi modificata, c’è una Cappella Viaria Tardomedievale, che si trova lungo la parete verticale settentrionale del monte; oggi questa cripta non è fruibile dal pubblico, in quanto le alluvioni dell’ultimo secolo hanno fatto franare ogni via d’accesso. A Nord-Ovest, infine, nell’area occupata dall’orto dell’ex convento dei Cappuccini e oggi affidato ad una comunità di Clarisse, c’è un Santuario Ipogeico, anch’esso non visitabile.
 
Festa del patrone San Leone il 20 febbraio, processione per le vie della città della sua statua lignea; la prima domenica di maggio pellegrinaggio, con il quadro di San Leone dipinto dal pittore romettese Genovese nel 1982, nella valle dove vengono celebrati i riti sacri in onore di San Leone
 
www.comunedirometta.it

» Da visitare a Rometta

» Alberghi a Rometta
» B&b a Rometta
» Campeggi a Rometta
» Agriturismo a Rometta

» Sagre, feste e altri eventi a Rometta
Sagra dell'Asparago selvatico pungitopo a Rometta - La manifestazione nasce dalla volontà di valorizzare il territorio e le sue peculiarità di cui l’"asparago pungitopo" è un esempio. Degustazioni di pietanza a base di pungitopo.13 maggio
Rometta (ME)
Sagra Enogastronomica a Rometta - Il Borgo degli Antichi Sapori a Rometta, degustazione di prodotti tipici.data non confermata
Rometta (ME)
Corteo Storico di Rometta - Rievocazione storia della consegna dei privilegi e della cerimonia di investitura a cavaliere da parte di Federico III, Re di Sicilia. Sfilata di personaggi in costume d’epoca.data non confermata
Rometta (ME)
Ottobre in festa a Rometta - Folclore, enogastonomia, gusti e sapori d’autunno nell’incantevole scenario del centro storico di Rometta. 23 e 30 ottobre
Rometta (ME)
San Martino Gimellese - Festeggiamenti di San Martino a Gimello, piccolo borgo romettese. Sagra con pane casereccio, salsiccia, caldarroste e buon vino novello.data non confermata
Rometta (ME)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese
Siciliainfesta.com
č un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami