siciliainfesta / viaggi

Natura e Cultura di Sicilia

Tour 9 giorni / 8 notti
A partire da 585 Min. 4 pax, in camera doppia - Prima colazione - auto a noleggio da Apt Catania

Richiesta informazioni

Cosa farai

  • Visiterai Palermo, capitale normanna e Monreale con il suo magnifico Duomo
  • Potrai effettuare la visita in barca dell’isola di Mothia ed del museo Whiteaker
  • Potrai assaggiare il famoso Marsala presso le Cantine Florio
  • Percorrerai la  “Via del Sale” tra antiche saline e caratteristici mulini a vento
  • Visiterai il Parco Archeologico e naturalistico di Selinunte
  • A piedi nella Riserva Naturale Orientata di Vendicari
  • Passeggerai nello scenografico centro storico di Noto, città di pietra e capitale del Barocco siciliano

Descrizione

Un tour completo della Sicilia: in aggiunta agli straordinari siti archeologici, molti dei quali patrimonio dell’umanità Unesco (Agrigento, Siracusa e Pantalica) è prevista la visita delle città barocche (Catania,Ortigia e Noto) e delle fascinose località di Erice, Taormina, l’Etna e di altre località minori non meno interessanti come Mothia e Marsala, le Saline di Trapani. 

Itinerario

1° Giorno: Palermo
Arrivo all’ aeroporto di Palermo. Trasferimento in hotel. Tempo a disposizione.  Cena libera e pernottamento in hotel.
 
2 ° Giorno: Palermo
Giornata dedicata alla visita panoramica del capoluogo siciliano: Palazzo dei Normanni; la Cattedrale che riassume in sé la storia di Palermo e delle diverse dominazioni; San Giovanni degli Eremiti con la sua struttura a moduli cubici dell’architettura musulmana sormontati da cupolette rosse; la Via Roma; il Teatro Massimo, il più grande teatro lirico d’Italia; visita ad un laboratorio dell’Opera dei Pupi; le Catacombe, all’interno del convento dei cappuccini, spettacolo macabro e attraente delle salme mummificate e degli scheletri dei nobili palermitani, circa 8000 corpi; i Quattro Canti, cuore della città vecchia, un tempo il salotto di Palermo; la Fontana Pretoria, detta Piazza della Vergogna per le nudità delle sculture; la Vucciria, con le sue atmosfere mediorientali, resa celebre da un celebre dipinto di Guttuso; il Politeama, con le sue forme neoclassiche; la Via Libertà con tutti i palazzi più belli di Palermo. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Monreale e della sua Cattedrale. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
3° Giorno: Erice – Mothia – Marsala - Selinunte
Partenza per Erice e visita del borgo medievale arroccato su un promontorio rocciose a 750 metri d’altezza. Passeggiate tra le caratteristiche viuzze, tra case antiche in un labirinto di stradine secolari che ne fanno una cittadina tra le più pittoresche e visitate di Sicilia. Proseguimento per Trapani ed escursione in barca per la visita guidata dell’isola di Mothia e il museo Whiteaker. Visita e degustazione presso le Cantine Florio. Eccezionale passaggio sulla “Via del Sale”che collega Trapani a Marsala. Il sale era considerato nel secolo scorso “l’oro bianco”, e la vecchia statale corre tra saline, mulini e industrie di trasformazione. Proseguimento per Selinunte e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
4° Giorno: Parco Archeologico e Naturalistico - Selinunte
Giornata dedicata alla visita dello splendido Parco Archeologico e naturalistico di Selinunte. L’antica Selinunte, fondata nel 628 a.C. dagli abitanti di Megara, è un sito formato da tre aree archeologiche distinte: Marinella, l’Acropoli e il Santuario della Malophoros e si estende per circa 270 ettari. E’ stato dichiarato patrimonio UNESCO. La visita al parco archeologico meglio conservato della Sicilia risulta emozionante per l’ampiezza delle sue rovine e le particolari bellezze paesaggistiche che evocano l’antica civiltà greca, dandone una visione realistica di come si svolgeva la vita nel periodo ellenico. La visita ha inizio con i tre templi di Marinella, per proseguire immersi nella Natura, in direzione dell’Acropoli, ubicata su un promontorio tra i corsi dei fiumi Selinos e Gorgo Cottone. Dalla cima è possibile scorgere i resti di altri templi e passeggiare tra le mura fortificate dell’Acropoli. Pranzo libero. Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
5° Giorno: Agrigento - Catania
Partenza per Agrigento e visita del Parco Archeologico più famoso della Sicilia, ultima colonia greca in ordine di insediamento, fondata nel 581 a.C., antica “Akragas”. Celebre per la Valle dei Templi, patrimonio UNESCO, incastonata tra la costa meridionale della Sicilia e la città di Agrigento. Il Parco archeologico è costituito da un susseguirsi di templi dorici, costruiti su un altopiano di tufo giallastro, disposti lungo un bellissimo viale tra antichi mandorleti. Nel corso della visita si potranno ammirare il Tempio di Hera, il tempio della Concordia - uno dei meglio conservati al mondo – il più antico Tempio di Ercole e il gigantesco Tempio di Zeus, incompleto nella costruzione, con copia dei suoi giganteschi Telamoni, che ci danno l’idea delle gigantesche proporzioni previste. Sosta per il pranzo libero. Proseguimento per Catania e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento. Dopocena passeggiata nel centro storico di Catania: Piazza Duomo e Cattedrale con la statua dell’elefante, simbolo della città etnea, Piazza Università, Via dei Crociferi e il teatro Massimo dedicato al catanese Vincenzo Bellini.
 
6° Giorno: Etna – Taormina - Catania
Dopo colazione incontro con il geologo accompagnatore, breve briefing sul programma della giornata e partenza in direzione del Rifugio Sapienza. Si tratta di un itinerario interessante, che conduce alla Schiena dell’Asino, cioè al crinale sud della Valle del Bove, enorme depressione della lunghezza di sette chilometri per l’ampiezza di cinque, che sembrerebbe essersi formata in seguito a numerosi collassi vulcanici. Sarà inoltre possibile osservare anche l’imponente colata del 1991-93, i crateri sommitali e numerosi apparati eruttivi storici e l’imponente Monte Zoccolaro. Lungo il tragitto visita alla splendida Grotta Cassone, sita nei pressi di Piano del Vescovo, si sviluppa per una lunghezza complessiva di circa 270 metri. Sulla volta, sono presenti tantissimi “denti di cane”, blister e rotoli di lava. Sosta per il pranzo libero. Proseguimento per Taormina, antico borgo arroccato sul Monte Tauro. Al di là delle bellezze archeologiche e architettoniche ciò che l’ha resa celebre in tutto il mondo è il flusso delle antiche famiglie nobiliari italiane ed nord-europee, attratte dal clima, dalle bellezze naturali e dalla nascente mondana “dolce vita” taorminese già dal XIX secolo. L’intreccio di viuzze, negozi, locali, bar saprà soddisfare anche gli ospiti più esigenti. Imperdibili tratti di questo passato rimangono il Palazzo Corvaja, sede antica del Parlamento Siciliano, il Palazzo dei Duchi di S. Stefano, Palazzo Ciampoli, la Basilica di S. Nicolò, la Torre dell'Orologio, l'ex Convento di San Domenico. A Taormina è possibile ammirare il Teatro Greco costruito in epoca ellenistica, i resti dell'Odeon e le Naumachie, grandioso avanzo di ingegneria idraulica dell'epoca romana. Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
7° Giorno: Necropoli di Pantalica - Siracusa
Partenza verso la zona meridionale della Sicilia. Trasferimento verso la Necropoli di Pantalica con circa 5000 tombe. Il nome Pantalica, di origine greca, significa grotte, e questo è facilmente spiegabile con le caratteristiche del luogo. Gli scavi archeologici per l'esplorazione delle necropoli hanno messo in luce una civiltà rupestre con condizioni di vita estremamente povere. Si notano subito le prime tombe (necropoli Nord) un tempo chiuse con lastre di pietra ed oggi tutte aperte, ed un'ampia ansa del Fiume Calcinara con le sue fresche e spumeggianti acque che hanno inciso nel tempo gli altopiani di natura calcarea, formando profonde incisioni vallive. L’ultima tappa della passeggiata nella Necropoli è costituita dai resti del Castello del Principe (Anaktoron), risalente al XIII sec. a.C. Pausa per il pranzo libero nei dintorni. Nel pomeriggio rientro a Siracusa  per la visita del parco archeologico. Si tratta di un tuffo nella Siracusa greca, con le sue storie e le sue leggende: l’Orecchio di Dionisio, il Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano, l’Altare di Ierone. Il Teatro, perfettamente conservato nella sua architettura originaria, da solo merita il viaggio fino a qui. Si prosegue per l’isola barocca di Ortigia con i suoi vicoli e i suoi quartieri tipici di città di mare: Piazza del Duomo, Cattedrale e Fonte Aretusa.  Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
8° Giorno: Siracusa - Oasi Naturale di Vendicari - Noto - Siracusa
Intera giornata dedicata alla scoperta della Riserva Naturale Orientata di Vendicari che su estende per 574 ettari di costa sabbiosa e rocciosa, ricca di ambienti umidi di inestimabile valore per la vita degli uccelli, migratori e stanziali. A seconda delle stagioni possono essere osservati diversi tipi di volatili, provenienti da nazioni molto lontane. Pausa per il pranzo libero nei dintorni. Proseguimento per Noto, piccolo gioiello barocco arroccato su un altopiano che domina la valle dell'Asinaro. La sua bellezza armoniosa sembra la scena di un teatro, ma nasce da un fatto tragico: il terremoto del 1693. Per i tesori che cela la monumentale capitale del barocco siciliano, denominata “la città di pietra”, è Patrimonio Unesco dell’Umanità. Rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.
 
9° Giorno: Siracusa – Aeroporto Catania
Mattinata a disposizione per visite individuali e trasferimenti in aeroporto per la partenza dalla Sicilia.

Sistemazione

Due notti a Palermo o zone limitrofe, due notti nella zona di Selinunte, due notti nella zona di Catania e due in quella di Siracusa. Disponibili numerose soluzioni, dal B&B all'Hotel 3-4-5 stelle.

I nostri consigli

Molti i voli diretti da tutta Italia ed Europa per l’aeroporto internazionale di Palermo. Per avere buone tariffe conviene prenotare con grande anticipo.
Contattateci per assistenza ed emissione biglietti.

Da ricordare

Il clima in Sicilia è mite tutto l’anno. La fascia siracusana gode di un clima fantastico anche durante l’inverno. Il costume da bagno dovrebbe stare sempre in valigia quando si parte per la Sicilia. Abbigliamento leggero quindi per le mattinate e giubbotti e cappotti in valigia, solo d'inverno, pronti all’occorrenza.

Cosa è incluso

  • Trasferimenti dall’aeroporto all’hotel e viceversa
  • Sistemazione in hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • Il programma di viaggio prevede il trasporto in Auto Privata, Auto a Noleggio, Minibus o Pullman Gran Turismo in base al numero dei passeggeri.
  • Assicurazione di viaggio

Cosa è escluso

  • Il viaggio per la Sicilia
  • Facchinaggi negli hotels
  • Servizio di Guida locale autorizzata (su richiesta : mezza giornata € 150,00; intera giornata € 250,00) 
  • Accompagnatore per tutta la durata del viaggio (su richiesta)
  • Pasti, bevande ed extra in genere
  • Eventuali ingressi a monumenti, musei e siti archeologici
  • Eventuali tasse locali, tasse di soggiorno e supplementi per eliminazione franchigie autonoleggio
  • Tutto quanto non indicato in “Cosa è incluso”

Guarda


Parole chiave



Richiesta informazioni
CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+
Tour in Sicilia Weekend in Sicilia
Vacanze in Sicilia Cultura Enogastronomia In moto Natura Religione Storia
Dove andare in Sicilia Agrigento Catania Cefalù Erice Etna Modica Monreale Noto Palermo Ragusa Siracusa Taormina
Contattaci
Sagre e feste in Sicilia
Tutti i viaggi di Sicilia in Festa sono organizzati da "Roads to Sicily", marchio di Isea Viaggi Srl, autorizzazione Assessorato Turismo Regione Sicilia n. 655/TUR, polizza assicurativa Europe Assistance n. 8560602
© Siciliainfesta.com 2016 - Privacy Policy - Seguici su Facebook / Twitter / Google+