Feste e sagre in Sicilia

Il Castello di Federico II

Via Salita Castello - Giuliana (PA)

Il castello, di epoca Sveva, è formato da una fortezza superiore posta al culmine della rocca, di un corpo di fabbrica semicircolare (ex monastero olivetano sorto nel 1648) posto più in basso che ricalca fedelmente l'andamento dei muri esterni, posti a difesa della fortezza. Il castello fu fatto costruire da Federico II di Svevia in stile gotico e faceva parte di un insieme di fortificazioni dislocate nell'italia meridionale e in Sicilia. La fortezza federiciana di Giuliana è costituita da due corpi di fabbrica rettangolari che formano un angolo ottuso al cui vertice si trova incastonata la torre a base pentagonale, che costituisce un eccezione tra i castelli svevi di Sicilia,infatti quasi tutti hanno forma di poligonali con torri ai vertici. Mentre il castello federiciano di Giuliana ha la torre a forma pentagonale, peraltro la forma non è una poligonale chiusa in quanto al lato sud si trova lo strapiombo roccioso della valle del fiiume Malotempo. I muri costruiti a doppia cortina hanno spessore di circa 2 metri e sono costruiti di pietra tagliata con riempimento di pietrame legato da malta. La torre e alta 19 metri circa ed è formata da due ambienti sovrapposti a forma di un pentagono regolare.

Si accede al castello da un atrio rettangolare con un arco a sesto ribassato, costruito con conci tufacei posti di taglio. Nel muro ovest della torre si trova una caditoia a protezione dell'ingresso.Tutti i vani presentano coperture a volte ogivali, formati da conci tufacei posti di taglio; analogamente i vari portali che comunicano i vani interni. Nel muro ovest della torre vi si trovano monofore con sagoma poligonale.
Dall'atrio si accede al salone principale che comunica con altri vani,in uno di questi sul pavimento si trova un'apertura (buca della salvezza). Si accede alle terrazze mediante una scala di costruzione posticcia ricavata nello spessore del muro di destra dell'atrio. In alcuni vani nello spessore dei muri sono ricavate delle cellette e una riporta un’ iscrizione graffita di due carcerati datata 1591.
 
Per maggiori informazioni:
Ufficio accoglienza turistica telefono 091.8357017
Comune di Giuliana Centralino telefono: 091.8356357

Fonte / Autore: www.comune.giuliana.pa.it


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter