Feste e sagre in Sicilia
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerÓ i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Chiesa del Carmine

Piazza del carmine - Sciacca (AG)

Si tratta della terza chiesa in ordine cronologico costruita sulla stessa superficie. La prima costruzione secondo gli eruditi, risale al periodo successivo alla liberazione della città dalla dominazione musulmana, dedicata a San Salvatore, fu fatta costruire dal Conte Ruggero. Prese il nome di Chiesa del Carmine, intorno al 1200, quando a Sciacca arrivarono i Padri Carmelitani, che costruirono il loro convento, affianco alla struttura della Chiesa di San Salvatore. Intanto con il passare del tempo, la struttura della chiesa di San Salvatore, aveva subito gravi processi di deterioramento dovuti all'incuria e all'abbandono, quindi demolita la struttura, fu ricostruita una nuova chiesa, che fu aperta al culto nel 1579. Ma il tempo fu poco clemente e dopo circa duecento anni, anche questa struttura fu dichiarata pericolante e quindi demolita, per lasciare spazio all'attuale struttura che fu aperta al culto nella prima metà del 1800. A testimonianza di tutti questi mutamenti architettonici, e dei vari periodi che ne hanno influenzato lo stile, ci viene in aiuto la facciata principale, che ingloba in lei anche strutture risalenti all'antica chiesa di San Salvatore. Qui, infatti, troviamo le porte chiuse delle navate laterali, il magnifico rosone in chiaro stile gotico, ma oltre questo, degni di nota sono i tetti spioventi a capanna e le finestre strombate in chiaro stile normanno. Splendida è la cupola che si trova sulla struttura, non facilmente visibile dovuta alla sua posizione arretrata verso l'interno della struttura, ma alzando un pò più lo sguardo dalla piazzetta antistante, la chiesa di Santa margherita, si può ammirare nella sua interezza. All'interno della chiesa si possono ammirare numerose opere pittoriche e scultoree, che spaziano dal quattrocento all'ottocento, disposte sui numerosi altari di cui dispone la chiesa.

Fonte / Autore: www.comune.sciacca.ag.it


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non Ŕ in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa Ŕ un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter