Feste e sagre in Sicilia

Chiesa del SS. Salvatore

Via Dante - Naro (AG)

La chiesa con l’annesso convento delle Benedettine, demolito negli anni 50, fu edificata nel 1398, periodo in cui il Re Martino il Giovane e l’Infante Maria dimorarono in Naro.Rimaneggiata nel 1530, fu totalmente rinnovata nel periodo barocco (sec.XVII-XVIII ).La facciata a duplice ordine, presenta ricchi e fantasiosi intagli tufacei di gusto spagnolesco e di mirabile effetto coloristico e due nicchie con statue di San Benedetto da Norcia a sinistra, e della sorella Scolatica a destra. E’ uno dei primi esempi del nascente barocco in elegante e sobrio stile. All’interno, ad unica navata, si conservano ancora il sarcofago di porfido nero, che racchiude i resti di Giuseppe Lucchesi, Marchese di Delia e l’altro di marmo bianco del figlio Assuero (ancora legato a formule manieristiche) ed, altresì, in un’edicola lignea con vetro il corpo di San Torpedo, molto venerato dai devoti di San Calogero, l’altare maggiore in legno intagliato e lavorato da Giosuè Durando e Nicolò Bagnasco (1795), una Madonna del Rosario (1498), la Madonna di Trapani, posta sopra l’altare maggiore (sec.XVI), la settecentesca statua di San Benedetto e quella di Sant’Eligio, il dipinto della Natività, ultimo quadrone esistente nella chiesa dei sei eseguiti nel 1735 dal P.Domenico Di Miceli ed un Crocifisso ligneo settecentesco di pregevole fattura.

Fonte / Autore: www.comune.naro.ag.it


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter