Feste e sagre in Sicilia

Santuario della Madonna della Rocca

Salita Castello - Taormina (ME)

La chiesa della Madonna della Rocca, risalente al secolo XII e restaurata nel 1600, sorge su un piccolo monte che sovrasta Taormina dal quale si gode un panorama mozzafiato. La piccola chiesa della Madonna della Rocca è così chiamata perchè fu costruita e scolpita nella roccia. La leggenda vuole che durante un temporale un pastorello per ripararsi con il suo gregge entrò dentro una grotta e, al bagliore dei lampi, vide una signora con in braccio un bambino, spaventato fuggì lasciando le pecore. Tornato con i suoi genitori, nel punto dove aveva visto la signora, c'era una crepa nella roccia al cui interno si vedeva un dipinto raffigurante la signora con il bambino. Dall'apparizione della Madonna al pastorello, la piccola grotta divenne luogo di pellegrinaggio per tanti fedeli che ancora oggi, ogni terza domenica di settembre, si recano presso la chiesa per festeggiare la Madonna della Rocca. Accanto al Santuario di S. Maria della Rocca c’èra un piccolo monastero (dell’ordine dei Basiliani), ormai in disuso, in cui i religiosi si ritiravano per pregare e fare penitenza in eremitaggio, come gli antichi anacoreti o eremiti: il piccolo èremo aveva la vista rivolta verso i monti Peloritani, Castelmola e l’Etna.

L’architettura del Santuario di S. Maria della Rocca è molto modesta e rustica; si tratta di una bassa costruzione ad un solo vano, nella cui facciata si aprono la porta che ha soglia, stipiti ed architrave in pietra di Taormina, e due finestrelle simmetriche, con accanto un altro edificio più basso per i servizi e la Sagrestia della chiesetta. Dietro la chiesa c’è il piccolo eremo, da molto tempo abbandonato e in disuso, mentre sul lato sud-est c’è uno spiazzo che era una volta l’orticello degli eremiti, ed è situato sul ciglio del dirupo su cui sta la chiesa. Sul bordo di questo spiazzo sorge una grande Croce in cemento armato, che è rivolta ad oriente ed è illuminata di notte, la quale sovrasta tutta Taormina ed è visibile da ogni parte. Questa Croce fu costruita nel 1930, in occasione di una Missione di Padri Redentoristi, Congregazione religiosa fondata nel 1732 da S. Alfonso Maria de’ Liguori ed approvata nel 1749 dal Papa Benedetto XIV i Padri Rendentoristi sono anche chiamati “Liquorini, e loro scopo principale è la predicazione nelle campagne, fare i Missionari ed insegnare il catechismo.

La festa della Madonna della Rocca ricorre nella terza domenica di Settembre,e viene tuttora celebrata con grande solennità e con molto concorso di popolo. La festa è preceduta da una Novena, nel giorno della festa il Simulacro della Madonna viene portata in processione. Link Santuario

Fonte / Autore: Arcipretura Taormina


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter