Feste e sagre in Sicilia

Biblioteca Regionale Universitaria

Piazza UniversitÓ, 2 - Catania (CT)

La Biblioteca Regionale Universitaria è così denominata dal 1977, a seguito del trasferimento delle competenze in materia di beni culturali dallo Stato alla Regione. Aperta a Catania nel 1755 la Biblioteca Universitaria, “libreria” del più antico ateneo di Sicilia, ha sempre rappresentato una fonte di ricerca d’elezione per la storia della società e della cultura siciliana e catanese in particolare. Ubicata al piano nobile del Siculorum Gymnasium di piazza Università, ebbe il primo nucleo di patrimonio librario nella biblioteca dello storico Giambattista Caruso, tra le più prestigiose presenti nel ‘700 in Sicilia, acquistata dall’Università per metterla a disposizione del pubblico, su iniziativa dell’Abate Vito Maria Amico. 
 
Le donazioni dei personaggi più significativi del mondo accademico e della cultura cittadina che si aggiunsero presto alla raccolta originaria e le acquisizioni mirate a sostenerne la vocazione, i fondi degli ex conventi gesuiti del Val di Noto, Ventimiliano, Sammartino, Gemmellaro, Verga, De Roberto, Zandonai–Maugeri, Montalbano, Anastasi-Biondi e Majorana, rappresentano un patrimonio documentario e librario ricco e multiforme per lo studio della storia della cultura, delle idee, delle scienze e delle istituzioni. Oggi la Biblioteca Regionale Universitaria, già nella organizzazione attribuitale dall’Assessorato regionale dei beni culturali, ambientali e della pubblica istruzione – Dipartimento dei beni culturali, ambientali e dell’educazione permanente, rivela il percorso compiuto nel tempo.
 
Le postazioni Internet a disposizione del pubblico, la consultazione dei cataloghi in linea, i servizi di informazioni bibliografiche, di prestito locale o interbibliotecario, le fotoriproduzioni e le riproduzioni digitali, l’auditorium musicale per l’ascolto di documenti sonori (LP, CD, 33 e 78 giri), la videoteca di recente istituzione, rappresentano le attuali ragioni della quotidiana apertura al pubblico, a fianco delle tradizionali attività istituzionali sempre disimpegnate.
 
Servizi generali
Consultazione cataloghi cartacei o in linea, informazioni bibliografiche, consultazione in sede, lettura e riproduzione di documenti in microforma, prestito locale, prestito interbibliotecario, connessione a Internet con otto postazioni a disposizione dell’utenza, cineteca con visione di film (DVD) con ascolto in cuffia, fotoriproduzioni e riproduzioni digitali, ascolto individuale di documenti sonori (LP,CD,33 e 78 giri) o di gruppo nell’auditorium musicale.
 
Apertura al pubblico:
Piazza Università, 2: lunedì-venerdì 9.00-13.45; mercoledì 15.00-17.45
Via Etnea, 84: lunedì-venerdì 9.00-13.15; mercoledì 15.00-17.30
Le raccolte librarie conservate nei depositi di via Gesuiti, 1 e di via Sturzo, 70-96 sono consultabili nella sede di piazza Università, su prenotazione.
Infoline Tel. 095.7366111
 

Fonte / Autore: Regione Siciliana dipartimento Beni Culturali


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non Ŕ in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa Ŕ un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter