Feste e sagre in Sicilia

Torre di Ventimiglia

Piazza Ventimiglia - Montelepre (PA)

La torre Ventimiglia, dopo un lungo iter burocratico è diventata dal 10 gennaio 2009, patrimonio del Comune di Montelepre. E' il principale monumento all'interno del centro storico di Montelepre ed uno dei principali dell'area del Golfo di Castellammare e, per la specifica tipologia a cui appartiene è uno dei pochi esempi in Sicilia ed in Italia di donjon residenziale. Il valore non si arresta esclusivamente alla rarità tipologica, ma è importante anche perchè investe le vicende storiche dell'area territoriale sotto l'influenza della Diocesi di Monreale alla fine del Medioevo. Edificata intorno al 1433-35 dall'arcivescovo Giovanni Ventimiglia ha uno stile normanno inconsueto per il suo tempo che si avvicina molto ai "donjons" normanni di Paternò e Adrano. E' una delle costruzione meglio conservate della Sicilia occidentale. A pianta rettangolare (16,9 m. x 21,3 m.) che si eleva su tre piani, coronata da una merlatura con orologio di epoca successiva, raggiungendo un'altezza di 24 m.. Originariamente doveva essere più alta di 5/6 metri, difatti nella 3° elevazione la volta a crociera costolonata s'interrompe alla base facendo ipotizzare un crollo dovuto all'incuria e all'abbandono nella quale versava nel XVI sec. I muri, costruiti da pietrame informe legato con malta di calce e filari di pietra calcarenitica agli angoli, hanno uno spessore dalla base al primo piano di 2,10 m. e al secondo piano di 1,30 m., fornendo un apparato murario scabro e privo di facili appigli, aperto da monofore, bifore e una trifora, sorretta da colonnine diverse l'una dall'altra (oggi ne rimangono soltanto tre originarie). Al piano terreno possenti mura interne disposte a croce formano quattro ambienti su varie elevazioni a causa dell'orografia del terreno, con volte a botte. Al primo piano vi sono due ampi saloni rettangolari con volte a crociera costolonate a sesto acuto a pianta quadrata divisi da robusti archi mediani, sorretti da peducci con varie decorazioni e con chiavi di volta (fra cui una pendula) anch'esse decorate con stemmi (uno è lo stemma dei Ventimiglia) e con decorazioni geometriche. Il secondo piano, come già accennato, ha il tetto più basso e presenta la medesima divisione degli ambienti del primo piano. Nel salone ad Est si trova una pregevole nicchia ad arco acuto polilobato sorretto da due coppie di semicolonne con capitelli a palmetta, abside della piccola cappella, e una grossa cisterna, a testimoniare l'uso residenziale della torre.

Fonte / Autore: www.comune.montelepre.pa.it


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter