Feste e sagre in Sicilia

Area Marina Protetta Capo Gallo

n.d. - Palermo (PA)

L'Area Marina Protetta Capo Gallo-Isola delle Femmine interessa l'area antistante le falesie del promontorio di Capo Gallo e il tratto di mare che circonda l'isolotto di Isola delle Femmine. La superficie totale dell'area protetta è di 2.173 ettari, di cui Zona A – 77 ettari, Zona B – 242 ettari; Zona C – 1.854 ettari, ricadente nei comuni di Palermo e Isola delle Femmine.
 
Capo Gallo con la sua falesia ed il profilo a spigoli acuti è la sentinella di Ponente del Golfo di Palermo. Tale posizione giustifica i molti insediamenti storici del sito, importante per i traffici marittimi e per il controllo da possibili incursioni via mare. Sull’isolotto di Isola delle Femmine sono visibili, oltre alla Torre di guardia, le tracce di vasche di epoca punico-romana a coccio pesto utilizzate per la lavorazione del garum (alimento ottenuto dalla fermentazione di interiora di tonni e altri pesci, mescolati con aromi, olio e aceto). Altro manufatto importante, il faro di Capo Gallo, attivo dal 1885, sotto il regno di Ferdinando I. I fondali antistanti l’area costiera protetta di Capo Gallo e Isola delle Femmine ospitano una grande varietà di forme di vita.

www.ampcapogallo-isola.org

Fonte / Autore: www.agraria.org


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Museo Archeologico Regionale di Aidone
- Palazzo dei Normanni Palermo
- Area Archeologica Selinunte
- Teatro Greco Romano di Taormina
- Duomo di San Giorgio Ragusa
- Parco Archeologico Valle dei Templi
- Duomo di Monreale
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter