Chocobarocco a Modica

05 / 08 dicembre - Modica (RG)

Chocobarocco a Modica a Modica
ChocoModica è pronta a conquistare l'Oscar della dolcezza. La grande dolcezza è, infatti, il claim scelto per l'edizione 2014 della kermesse che si svolgerà dal 5 all'8 dicembre, a Modica con l'obiettivo di promuovere lo storico legame fra la città siciliana e la sua tradizione cioccolatiera di altissima qualità.
 
L'evento, organizzato dal Comune di Modica e firmato quest'anno da Eurochocolate, è promosso in collaborazione con il Consorzio di tutela del Cioccolato artigianale di Modica, con il contributo della Regione Sicilia, la Camera di Commercio di Ragusa e la partecipazione delle principali associazioni di categoria del territorio.
 
Fulcro della kermesse, che proporrà un calendario ricco di eventi, sarà ancora una volta il centro storico, con le sue piazze, i prestigiosi palazzi e i monumenti del barocco siciliano patrimonio dell'Umanità. Convegni, degustazioni guidate, laboratori e attività culturali e didattiche scandiranno i quattro giorni dell'iniziativa. Approfittando del propizio weekend prolungato dalla Festa dell'Immacolata Concezione, visitatori, appassionati e semplici curiosi potranno unire il piacere di una gita culturale a quello di partecipare a un evento goloso. I turisti potranno visitare la città di Modica, ricca di storia, e scegliere fra una miriade di iniziative, alla scoperta del cioccolato buono da mangiare e interessante da conoscere.
 
Il convegno di apertura dedicato a Expo 2015 è fra le novità dell'edizione 2014. Il meeting fornirà un'interessante spaccato dell'Esposizione Universale, richiamando l'attenzione sul cluster del Cacao e Cioccolato, di cui Eurochocolate è advisor progettuale e culturale, e sulla presenza delle eccellenze siciliane a Expo. Sotto la lente, anche il ruolo della Regione Sicilia, capofila del Cluster Bio-Mediterraneo.
 
Cioccolata con l'autore conferma l'appuntamento con il momento letterario del festival modicano: davanti a una fumante tazza di cioccolata calda, scrittori e romanzieri racconteranno al pubblico aneddoti, curiosità e motivazioni legati alla stesura dell'opera.
 
Saranno dedicate ai celebri distretti italiani del cioccolato alcune delle degustazioni guidate che, sotto la guida di esperti chocotaster, insegneranno ai partecipanti ad assaporare e distinguere i diversi tipi di cioccolato e ad apprezzare il Cibo degli Dei anche in abbinamento a caffè, vino, grappe e distillati. Grazie ai Laboratori Masterchoc, il pubblico potrà realizzare facili ricette dal gusto irresistibile con l'aiuto di esperti pasticcieri e maestri cioccolatieri. Non mancheranno attività pensate apposta per stimolare la curiosità e il desiderio di conoscenza dei bambini e ragazzi di varie di età. La simpatica iniziativa Piccoli fornai... al cioccolato permetterà ai più piccoli di cimentarsi nella preparazione di biscotti al cioccolato, come in una vera pasticceria.
 
Ad arricchire l'offerta culturale ci penseranno anche mostre e visite guidate ai musei della città. Molte anche le iniziative sul fronte dell'intrattenimento, con spettacoli e concerti che, nella notte del 6 dicembre animeranno la Notte Fondente, per apprezzare le attrattive della città da un'insolita prospettiva. Per l'occasione, gli esercizi commerciali prolungheranno l'orario di apertura. Per l'intera durata della manifestazione, i locali e le cioccolaterie storiche della città promuoveranno le specialità della tradizione dolciaria modicana, proponendo menù, aperitivi e iniziative a tema.
 
Legato al claim dell'edizione 2014 è Un Ciok da Oscar: video-competition che inviterà i visitatori a realizzare brevi filmati con il proprio smartphone per celebrare la dolcezza (e la bellezza) di Modica. Gli appassionati di fotografia potranno invece partecipare con il loro scatti a #Modigram, challenge fotografico su Istagram. L'immagine che riceverà più Like diventerà la copertina ufficiale della pagina Fan di ChocoModica.
 
Pronti per "La grande dolcezza?" ...Dal 5 all'8 dicembre ChocoModica vi aspetta!
 
Il cioccolato di Modica
Lavorato come facevano gli Atzechi al tempo dei conquistadores spagnoli, tecnicamente può essere definito cioccolato "a freddo" ed è granuloso e friabile. Furono proprio gli spagnoli a portare a Modica il "xocoàtl", un prodotto che gli abitanti del Messico ricavavano dai semi di cacao triturati su una pietra chiamata "metate", in modo da far sprigionare il burro di cacao e ottenere una pasta granulosa. I modicani appresero questa lavorazione dagli spagnoli, senza passare alla fase industriale.
 
Nella lavorazione a freddo il cacao non passa attraverso la fase del concaggio: la massa di cacao viene lavorata a 40° con aggiunta di zucchero semolato; non riuscendo a sciogliersi, nè ad amalgamarsi, lo zucchero, dà al cioccolato modicano il caratteristico aspetto "ruvido" dalla consistenza granulosa. La tavoletta di cioccolato modicano ha un colore marrone non uniforme, l'aroma è quello del cacao tostato, con note leggermente astringenti. Viene tradizionalmente aromatizzato con cannella o vaniglia, ma si può trovare facilmente cioccolato al peperoncino, alla carruba, al caffè, agli agrumi. Il cioccolato di Modica si può mangiare così com'è o sciolto in acqua come bevanda.

Per maggiori informazioni: www.chocomod.it - www.facebook.com/pages/Chocomodica/

Ultima modifica: 2014-11-12 18:11
Fonte / Autore: Ufficio Stampa Eurochocolate





Ricerca


In primo piano


- Ricetta cannoli siciliani
- Pasta reale ricetta
- Pignolata messinese

Siciliainfesta.com
un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartner
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter