Feste e sagre in Sicilia

Scacciate catanesi

Ingredienti
Per la pasta: farina di semola kg 1, lievito di birra g 50, un pizzico di sale, mezzo bicchiere di acqua tiepida, un cucchiaino di bicarbonato, una tazzina da caffè di olio.

Istruzioni per la preparazione
Sciogliete il lievito di birra in una scodellina con l'acqua tiepida e un pizzico di sale. Incorporatelo nella farina che avrete versato sul tavolo di marmo e impastate, con l'aggiunta di qualche sorso d'acqua, finché la pasta sarà bene amalgamata. Dovrà risultare piuttosto dura.

Datele la forma di un panetto, infarinatela e avvolgetela in una salvietta lasciandola a lievitare per circa un'ora. Se l'ambiente è freddo, copritela con una coperta di lana. Sarà pronta quando la pasta comincerà a gonfiare e a crepare.

A questo punto tornate a lavorarla aggiungendo il bicarbonato e l'olio e impastatela fino al completo assorbimento di quest'ultimo.

Dividete il composto in due parti, spianatelo grossolanamente col mattarello e foderate con una parte una teglia di circa 28 cm di diametro, appena unta e infarinata, tenendo da parte l'altra foglia di pasta per coprire la scacciata una volta imbottita (di seguito alcuni esempi di condimento).

Saldata la focaccia passatevi sopra una mano unta d'olio per livellare la pasta e prima di informare, a forno caldissimo, bucate la parte superiore in due o tre punti con una forchetta.

I tempi di cottura variano a seconda del forno, mediamente basterà una mezz'ora perché la scacciata sia pronta.

Scacciata catanese tuma e acciughe
Dosi per il ripieno: formaggio tuma o primosale senza sale g 300, acciughe sott'olio g 100, pepe, olio.
Tagliate la tuma a fette larghe e disponetela sulla pasta della scacciata insieme alle acciughe intere, pepe abbondante, un filino d'olio.
Saldate con l'altra foglia di pasta e passate al forno caldissimo.

Scacciata catanese con cavolfiore
Dosi per il ripieno: un cavolfiore da kg 1 circa, olive nere g 100, tuma o primosale o formaggio col pepe g 100, acciughe sott'olio 3 o 4, aglio uno spicchio, olio, sale, pepe.
Lessate il cavolfiore a fiocchetti e giratelo in padella con olio e l'aglio tagliato a pezzetti. Versatelo quindi nella teglia già foderata di pasta con il formaggio a dadini, le olive snocciolate, le acciughe a pezzetti, il pepe, un pizzico di sale.
Chiudete con l'altra foglia di pasta, saldate il composto e passate a forno caldo.

Scacciata catanese con tuma, acciughe e cipolletta
Dosi per il ripieno: cipollette «scalogne» due mazzi, tuma g 200, acciughe sott'olio g 100, pepe, olio.
Tagliate la cipolla finissima e disponetela sulla pasta della scacciata con fette di tuma e acciughe intere. Condite con pepe, un filino d'olio, chiudete con l'altra foglia di pasta, saldate il composto e passate al forno.

Scacciata catanese con broccoli (sparacelli)
Dosi per il ripieno: sparacelli kg 1.5, olive nere g 100, tuma o primosale g 100, aglio uno spicchio, acciughe sott'olio 3 o 4, pepe, olio.
Pulite bene gli sparacelli, lessateli e insaporiteli in padella con aglio e olio. Versateli in teglia sulla pasta della scacciata e aggiungete il formaggio a pezzetti, le acciughe e le olive snocciolate.
Chiudete con l'altra foglia di pasta, saldate il composto e passate al forno.


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

In primo piano


- Cassata siciliana
- Pignolata messinese
- Cavolfiore affogato
- Cannoli siciliani
- Pasta reale
- Baccalà alla messinese
- Crispelle di riso
- Mousse al mandarino
- Arancini siciliani
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa è un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter

Questo sito contribuisce all'audience del Quotidiano di Sicilia