Feste e sagre in Sicilia

Festa di San Giuseppe a Castelvetrano

18 / 19 marzo - Castelvetrano (TP)

Festa di San Giuseppe a Castelvetrano a Castelvetrano
Festa di San Giuseppe a Castelvetrano (TP). Arte, Fede, Cultura, Tradizione e Gastronomia.
Nella festa di San Giuseppe il pane da alimento e simbolo di abbondanza, si fa opera d’arte. L’abilità tecnica delle anziane donne che ancora, con pazienza, lo plasmano a mano, trasforma la lavorazione del pane in una sorta di processo creativo fatto di passione e devozione. Il pane, nelle sue diverse forme, restituisce il ricco corredo simbolico della festa: nulla è affidato al caso o alla discrezionalità delle donne. Il pane, dunque, da alimento viene elevato ad opera d’arte, dunque anche solo da guardare. Ed è in questa trasposizione che i fedeli ne consacrano il valore di «dono divino». VITTORIO SGARBI

Nei giorni di festa allestimento degli Altari, esposizione e vendita di dolci e panetti dedicati al Santo e prodotti tipici. Se il tempo sarà clemente saranno esposte nei balconi delle case private le “coperte” del corredo delle spose, come si faceva un tempo. Durante la festa viene richiamato il rituale della processione di li Virgineddi che bussano alla porta dell’altare e passa il carro antico decorato con panetti e mirto

Il MUSEO TEMPORANEO ALTARI E PANI VOTIVI IN SICILIA
CHIESA DEL PURGATORIO 
L’idea del Museo dei Pani Rituali nasce con l’intento di preservare e far conoscere le tradizioni, le circostanze e le forme legate a questo elemento/alimento così centrale da tempo remoto nella cultura Occidentale in genere, ma soprattutto in quella Mediterranea e Siciliana.
 
L’enorme varietà di forme prodotte in Sicilia, mai uguali da paese a paese, dà il senso della centralità e del valore che il pane ha assunto certo nell’alimentazione, ma in particolare nella celebrazione di riti, nelle occasioni di festa e nelle ricorrenze importanti. Il pane alimento principe e simbolo, il suo valore è nutritivo, ma è pure magico, simbolico e rituale. Nell’Isola l’arte della modellazione figurativa ed ornamentale dei pani costituisce uno dei tratti culturali più intrinseci e rappresentativi della condizione di vita .

FEDE
19 marzo Chiesa di San Giuseppe
ore 9,00 – Santa messa solenne
ore 12,00 – RITO DELLE 101 PIETANZE
La tradizione vuole che presso l’altare si offra a tre bambini che rappresentano la Sacra Famiglia un pranzo composto da ben 101 portate, a base di cereali, verdure, frutta, pesci e dolci. Terminata la “mangiata di li santi”, il banchetto si estende a tutti i presenti, turisti e visitatoti.

19 marzo Chiesa Madre
ore 17,00 – Processione per le vie della Città accompagnata dalla banda, arrivo in chiesa madre e santa messa solenne – Distribuzione "Panuzzi benedetti"
 
TRADIZIONE
19 marzo Chiesa del Purgatorio
 ore 10,00 Esposizione delle 101 PIETANZE
ore 13,00 RITO DELLE 101 PIETANZE
ore 18,00 Distribuzione delle pietanze alle famiglie in difficoltà
 
Foto autore Ino Mangiaracina

Ultima modifica: 2018-02-15 14:44
Fonte / Autore: Gaetano Raniolo


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter

Questo sito contribuisce all'audience del Quotidiano di Sicilia