Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Festa Madonna dell'Olio a Blufi

14 / 15 agosto - Blufi (PA)

Festa Madonna dell'Olio a Blufi a Blufi
La devozione alla Madonna dell’Olio, così sentita e profondamente radicata nell’animo dei fedeli di Blufi (PA) e degli altri paesi circonvicini, si manifesta più fervida e commovente in occasione delle due feste tradizionali di questo Santuario

La prima viene celebrata, da tempo immemorabile, il martedì dopo la Pentecoste, con pelleginagio di devoti al santuario, l'altra il 15 agosto, solennità dell'Assunta con celebrazione di S. Messe per tutto il giorno, è preceduta da una solenne Quindicina, durante la quale, ogni mattina, all’alba, vengono numerosissimi, dai paesi vicini, i fedeli d’ogni età, molti a piedi scalzi, per ascoltare la Messa con omelia e cantare le lodi di Maria. Nel pomeriggio processione dell'Icona lignea della Madonna dell'Olio e spettacolo folk.
 
Il 14 agosto nel pomeriggio Pellegrinaggio dalla Parrocchia Cristo Re di Blufi al Santuario dMadonna dell'Olio dove si svolge la santa messaa. Nel tardo pomeriggio si svolge la tradizionale rappresentazione "A Spartenza dell'urtima aria". Desustazione di prodotti tipici: "quagliata", tuma, ricotta e pane cunsato. Veglia notturna.
E’ una delle poche feste veramente religiose, non profanata da manifestazioni mondane e profane, conservando il preminente carattere sacro, svolgendosi tutta in una atmosfera di religiosità e di letizia cristiana. Anche in altri diversi Santuari mariani c’è la tradizione di celebrare una caratteristica festa particolare in onore della Madonna, in uno dei giorni della settimana di Pentecoste. Queste feste mariane pentecostali hanno un fondamento biblico e teologico, e vogliono indicarci e farci ricordare non soltanto la presenza di Maria Santissima nel Cenacolo, il giorno della Pentecoste, ma anche gli stretti rapporti che intercorrono tra l’azione salvifica dello Spirito santo e la collaborazione salvifica della Madonna. 
 
Ancora viva è anche la tradizione di celebrare solennemente i sabati della Quaresima, in onore della Madre del Cristo Crocifisso. Quando non erano d’uso comune i celeri automezzi odierni di trasporto, i fedeli, specialmente dei paesi lontani, sostavano tutta la mezza giornata al Santuario, e qui, dopo aver adempito il loro dovere religioso, solevano rifocillarsi principalmente con carni ovine, macellate sul luogo, dove v’erano le logge riservate ai macellai. I dintorni si riempivano di nugoli di fumo e si sentiva ovunque gradito odor di caldo arrosto, che veniva consumato con grande appetito e in santa allegria di semplicità dai devoti pellegrini, seduti a terra o in piedi, sparsi a piccoli gruppi familiari, nell’aperta campagna, presso il Santuario, di cui conservavano per lungo tempo il grato ricordo, non dimenticando mai la bella immagine materna della Madonna dell’Olio.
 
Per maggiori informazioni: 
www.comune.blufi.pa.it

Ultima modifica: 2015-05-29 09:05


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ottobrando a Floresta
- Ottobrata a Zafferana
- Ficodindia Fest a Santa Margherita di Belýce
- Il Tartufo tra i sapori d'autunno a Capizzi
- Sagra della Castagna a Mezzojuso
- Funghi Fest a Castelbuono
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
Ŕ un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non Ŕ in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami