Feste e sagre in Sicilia

Pasqua a Collesano 'A Cerca

Il venerdý santo - Collesano (PA)

Pasqua a Collesano 'A Cerca a Collesano
Riti della Settimana Santa a Collesano (PA). La Cerca. All'alba del Venerdì Santo la Comunità collesanese dà vita alla processione che rappresenta il mistero della Passione di Gesù Cristo.
 
Le origini della Cerca, come viene chiamata la processione mattutina di Collesano, si fanno risalire al XVII secolo per iniziativa della Confraternita del Santissimo Crocifisso i cui confratelli, ancora oggi, ne curano l'intera organizzazione. Per assistere alla manifestazione, vista l'inconsueta ora in cui si svolge, bisogna raggiungere il centro molto presto o, meglio ancora, il giorno prima, iniziando magari questo interessante itinerario religioso-folcloristico con la visita ai Sepolcri allestiti in tutte le chiese del paese. Particolarmente interessante quello realizzato dalla confraternita del Santissimo Crocifisso, la stessa che l’indomani curerà la processione della Cerca, nella Chiesa di Santa Maria la Vecchia, sita accanto ai ruderi del castello. Qui ogni anno viene rappresentato, con statue dalle dimensioni quasi reali, un momento diverso della vita di Gesù. Da notare la presenza di alcuni elementi vegetali tra cui i caratteristici "laurieddi" perlopiù frumento, ma anche altri cereali fatti germogliare al buio in modo da apparire di un tenue color giallo-verde - che rimandano ad antiche credenze precristiane legate alla rigenerazione della natura. Alla stessa simbologia agraria rimanda la presenza di arance e finocchi, nonostante sia stato loro attribuito un significato cristiano.
 
La processione, ripropone, con personaggi viventi, le quattordici stazioni della Via Crucis. Sin dalle prime luci dell’alba, nella Chiesa di Santa Maria la Vecchia si raduna una gran folla. Mente i numerosi fedeli, di Collesano ma anche di paesi vicini, attendono l’inizio della processione, i confrati del Santissimo Crocifisso indossano i caratteristici abiti: una lunga tunica bianca, una mantellina marrone, un cappuccio bianco, guanti e calze di colore marrone, dei sandali e poi, ancora, una corona di spine sul capo. Questi, disposti in fila, portano i simboli che hanno caratterizzato la passione di Gesù. Uno di loro indossa gli abiti di Cristo, altri, infine, quelli dei soldati romani e delle pie donne.

La processione prende il via intorno alle sette per concludersi, sempre in questa chiesa, nella tarda mattinata. Un confrate, il più anziano, a volto scoperto, a differenza di tutti gli altri, con il simbolo INRI del re dei Giudei apre il corteo; segue un altro confrate con un tamburo che intona incessantemente ritmi lugubri; quindi tutti gli altri confrati e infine Cristo, con una pesante croce in legno e delle catene legate ai piedi, circondato da soldati romani e da alcune bambine vestite da angioletti.
 
Maggiori informazioni
www.comune.collesano.pa.it

Ultima modifica: 2018-09-21 13:34
Fonte / Autore: Comune di Collesano


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non Ŕ in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa Ŕ un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter

Questo sito contribuisce all'audience del Quotidiano di Sicilia