Feste e sagre in Sicilia

"Treni storici del gusto", Sicilia

01 giugno / 08 dicembre

 "Treni storici del gusto", Sicilia. Con "i treni storici del gusto" sarà possibile conoscere la Sicilia da un altro punto di vista: il finestrino di un convoglio d'epoca. Non solo: sono previsti tanti itinerari in concomitanza di sagre, eventi fieristici, visite guidate in siti archeologici.
 
Il progetto, sviluppato dall’Assessorato al turismo della Regione Siciliana, in collaborazione con Fondazione FS e Slow Food Sicilia, prevede itinerari in treno storico che connettono i centri urbani più importanti – Catania, Palermo, Messina – con i borghi dell'Isola, come Modica, Bronte e Marsala, o i meravigliosi centri storici di Taormina, Siracusa, la Valle dei Templi di Agrigento e l'antichissima Ragusa Ibla.
 
Viaggiando a bordo di un treno storico percorrerai le linee più panoramiche della Sicilia, lontano dagli itinerari turistici più inflazionati: un viaggio lento e "slow" che permette di riscoprire gli antichi sapori e le tradizioni culinarie dell’isola.
A bordo treno sono previste degustazioni di prodotti tipici, tutelati da ben 50 presidi Slow Food, parte fondamentale dell’identità dei territori attraversati, e sarà possibile ascoltare racconti e tradizioni a loro legati.
 
Proprio per evidenziare il legame tra cibo e cultura, il calendario dei treni si sviluppa in concomitanza a sagre e manifestazioni di rilievo: scopri tutti gli eventi in programma.
 
Il primo treno è partito il 27 aprile da Siracusa, per fare tappa a Noto, nell’oasi di Vendicari, sull’isola delle Correnti e a Ispica. Ne seguono tanti altri: in totale 50 itinerari che attraverseranno 87 Comuni siciliani, sei dei quali previsti con la formula week-end per costruire percorsi tematici di scoperta. Si conclude l’8 dicembre a Palermo con “Il treno dello sfincione e della frutta d’inverno” – lo sfincione è pane pizza morbido e lievitato con sopra una salsa a base di pomodoro, cipolla, acciughe, origano e pezzetti di formaggio tipico siciliano – . Soste previste: Bagheria e Cefalù.
 
Per alcuni collegamenti saranno utilizzati pullman che viaggeranno, comunque, lungo percorsi paralleli ai tracciati delle ferrovie dismesse. Tra le novità di questa seconda edizione, le “vie d’acqua” verso Mozia, Favignana, Lipari e Salina, con itinerari di viaggio che hanno l’obiettivo di rimarcare la ricca complessità culturale della Sicilia intesa come “isola tra le isole”.
 
Maggiori infomazioni
Sito Fondazion efs
Pagina facebook Associazione Ferrovie Siciliane
e-mail: prenotazioni@fondazionefs.it

Ultima modifica: 2022-06-26 19:56


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter