Feste e sagre in Sicilia
Questo sito contribuisce all'audience di QdS.it

Giro delle botti e dei catoi a Monforte San Giorgio

18 / 19 novembre - Monforte San Giorgio (ME)

Giro delle botti e dei catoi a Monforte San Giorgio a Monforte San Giorgio
Edizione 2017 del Giro delle botti dei catoj e delle carretterie, il 18 e 19 novembre 2017 a Monforte San Giorgio, la sagra dei prodotti delle terre di Monforte organizzata dal Gruppo Katabba di Monforte San Giorgio.
 
Anche quest’anno, l’associazione Katàbba, organizza quello che ormai è considerato un evento classico del panorama autunnale siciliano, che vede aumentare di anno in anno il numero di visitatori provenienti da ogni dove alla scoperta del borgo cittadino di Monforte San Giorgio, nonché dei prodotti e della cultura contadina e culinaria delle Terre di Monforte, e delle Terre di Sicilia.
 
L’evento si svolge a Monforte San Giorgio, piccolo centro dei Peloritani, dove l’organizzazione e i singoli cittadini animeranno la manifestazione ormai giunta all’ottava edizione, con la quale propongono di attraversare un percorso eno-gastronomico, che per alcuni porterà alla scoperta mentre per altri alla riscoperta, di prodotti gastronomici e alla degustazione di più tipologie di vini, frutto delle terre di Siciliane, attraverso stritturi, vineddi, ghiani e catoj, mentre con il calice si degustano vini e prodotti gastronomici provenienti dalle Terre di Monforte, dal comprensorio dei Peloritani e delle terre di Sicilia.
 
L'evento, nasce in continuità alle iniziative intraprese dal Gruppo Katàbba, e dal sostegno di alcuni sponsor della manifestazione, che unitamente ad altre manifestazioni cittadine, intende dare visibilità al patrimonio materiale e immateriale Monfortese, facendo conoscere il cuore del centro abitato unitamente ai suoi prodotti e alle sua attività. La manifestazione ormai ha fatto scuola nel suo genere, non è una semplice sagra, ma bensì un evento caratteristico vero e proprio, nel quale e del quale i visitatori sono parte attiva della manifestazione che li porterà in giro per le viuzze, al suono delle musiche di stornellatori, friscalettari e giaramiddari .
 
La manifestazione prevede un modesto contributo per la degustazione dei vini e delle pietanze presenti lungo il percorso; sarà consegnato una sacca porta flûte e un flûte da degustazione personalizzato per l’evento del 2017, inoltre viene consegnato un biglietto per la degustazione delle pietanze, in tal modo procedendo lungo il percorso indicato si possono degustare le pietanze negli stand accompagnandole con i vini messi a disposizione dall’organizzazione, inoltre lungo il percorso si troveranno gruppi musicali, stornellatori e un’animazione del tutto originale che anima tutta l’area pedonale del centro storico Monfortese, avendo anche la possibilità di perdersi nelle piccole e piccolissime viuzze, nei colori, profumi e sapori della vita d’un tempo.

Inoltre grazie alla disponibilità dei concittadini, si potranno visitare i Catoj per l’occasione aperti agli ospiti dove le architetture delle case riservano sorprese continue: archi a botte a crociera, a sesto ribassato e soprattutto botti di tutti i tipi. Lungo il percorso animato da stornellanti, cantastorie, serenate e gruppi folk, trovano posto produttori che espongono e propongono i propri prodotti agricoli, apicoltori, allevatori con i propri formaggi e salumi, produttori di vini e tanto altro. La location inoltre rende la permanenza un evento unico, dove si può essere una parte fondamentale dello stesso giro delle botti.

Per maggiori informazioni
Pagina Facebook Katabba Mille Anni Di storia
mail: katabbagroup@gmail.com - telefono: 3391609091

Ultima modifica: 2017-11-07 17:33
Fonte / Autore: Associazione Katbba


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter