Feste e sagre in Sicilia
Questo sito contribuisce all'audience di QdS.it

Sagra dell'Arancina Sancataldese

09 / 10 settembre - San Cataldo (CL)

Sagra dell'Arancina Sancataldese a San Cataldo
Sagra dell'Arancina Sancataldese nel centro storico di San Cataldo (CL). La manifestazione nasce dalla voglia di far conoscere un'eccellenza del nostro paese: l'arancina.
 
Nella splendida e monumentale piazza Calvario potrete gustare una delle specialità più famose della cucina siciliana. Per soddisfare tutti le arancine saranno disponibili sia di riso che di spaghetti e in vari gusti: ragù, boscaiola, pesce, funghi, quattro formaggi, vegetariane, senza glutine e senza lattosio. Per i più golosi anche le arancine al cioccolato.
 
La Sagra dell'arancina di San Cataldo è anche intrattenimento e spettacoli. Nel programma anche musica, danza, teatro, sketch comici, esposizioni artistiche, video proiezioni e intrattenimento per bambini. La manifestazione è organizzata dalle associazioni APS Real Dream e Tam Tam Onlus, con il patrocinio del Comune di San Cataldo.
 
Arancina con gli spaghetti
A San Cataldo è famosa l'arancina con gli spaghetti inventata dal maestro pasticcere Gaetano Campisi. Negli anni Settanta, Campisi ebbe l'idea di sostituire il riso dell'arancina con gli spaghetti. Dopo qualche prova, riuscì a realizzare un prodotto che fece molto parlare di sé.
 
L'arancina con gli spaghetti cominciò così, poco a poco, a varcare i confini di San Cataldo e ad attirare la curiosità di tanti che negli anni hanno deciso di provarla. Oggi l'arancina con gli spaghetti è diventata un prodotto tipico di San Cataldo e si può trovare facilmente tutto l'anno in tutte le rosticcerie e i locali di tavola calda del paese, per la gioia di buongustai e intenditori, adulti e bambini.
 
San Cataldo
La città è situata nella parte centrale della Sicilia, in un'area a ridosso della grande valle del fiume Imera Meridionale. Venne edificata sul territorio del vecchio Casale Caliruni, costituito da nove ex feudi. La licentia aedificanti è datata 18 luglio 1607. 

Il sito archeologico di Vassallaggi, centro indigeno ellenizzato di Vassallaggi, risalente al VII secolo a.C., è situato su una collina poco distante da San Cataldo (Monte Vassallaggi). Fino ad alcuni decenni fà, San Cataldo era uno dei centri minerari più importanti della Sicilia. Importantissima era l'estrazione dello zolfo e del salgemma in numerosissime miniere.

Ultima modifica: 2017-09-04 10:32


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter