Feste e sagre in Sicilia
Questo sito contribuisce all'audience di QdS.it

Informazioni su Camporeale (Palermo)

La nascita della cittadina ha una data precisa: il 22 maggio 1779, quando il re concesse al principe di Camporeale, Giuseppe Beccadelli di Bologna, il dominio assoluto sui territori di Macellaro, Valdibella, Grisì e Massariotta, che Ferdinando IV di Borbone aveva sottratto alle comunità gesuitiche. Sulle colline di Macellaro andava formandosi una nuova cittadina che dal 1779 si chiamò Camporeale. Fu tra i centri più colpiti dal terremoto che nel 1968 interessò l’intera valle del Belice.
 
Nella cittadina non mancano piccoli tesori d’arte da poter visitare. Nel Baglio del ‘600 che ospitò i frati Gesuiti c’è la chiesa di Sant’Antonio da Padova con il grande crocifisso in legno e il bassorilievo in marmo di San Calcedonio attribuito alla scuola del Gagini. Sulla collina che sovrasta la cittadina sorge il santuario della Madonna dei peccatori e da lì si possono scorgere ben cinque altri santuari di altrettanti centri vicini. Il vecchio castello baronale del 1691 ed appartenuto in passato ai gesuiti risulta rimaneggiato dopo il crollo delle due torri avvenuto nel corso dell’800
 
L’economia è basata in gran parte sull’enogastronomia, con numerose cantine e note attività di lavorazione della carne per la produzione di salumi. Camporeale è anche “il paese del legno”, grazie alle undici falegnamerie presenti sul territorio.
 
Il patrono Sant’Antonio da Padova viene celebrato il 13 giugno, molto sentita anche la festa dell’Assunta, il 15 agosto, che segue la tradizionale “Festa ranni” che si svolge dall’11 al 13 agosto.

» Da visitare a Camporeale

» Alberghi a Camporeale
» B&b a Camporeale
» Campeggi a Camporeale
» Agriturismo a Camporeale

» Sagre, feste e altri eventi a Camporeale
Camporeale Day - Due giorni di promozione e valorizzazione delle risorse enogastronomiche, artistiche e artigianali del territorio camporealese.07 / 08 ottobre
Camporeale (PA)


Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa č un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter