Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Piana degli Albanesi (Palermo)

Comune della provincia di Palermo sorge a 725 m s.l.m.Si affaccia a 725 m slm,sull’omonimo lago. La città fu fondata nella seconda metà del XV sec., quando, a seguito dell'invasione turca della penisola balcanica, gruppi di profughi albanesi (Arbëreshë) cercarono rifugio nelle vicine coste dell'Italia meridionale, Hora e Àrbèreshévet, dopo cinque secoli, ha conservato la propria identità etnico - linguistica, ed è la più importante Colonia albanese di Sicilia. Importanza di rilievo storico e politico nazionale ha Portella della Ginestra, il luogo in cui, il 10 maggio del 1947, la banda di Salvatore Giuliano eseguì l'omonima strage. Tra la fine del ‘500 e la prima metà del ‘600, fu realizzato quanto vi è oggi di maggiore interesse artistico. Il patrimonio artistico è costituito principalmente da chiese di stile barocco, nelle quali si conservano preziose testimonianze artistiche quali gli affreschi del Novelli presso la chiesa di S. Demetrio e le icone della chiesa di S. Nicola, alcune delle quali risalenti al sec XVII. L'icona è una pittura su tavola raffigurante immagini sacre. Il patrimonio iconografico dell'Eparchia di Piana degli Albanesi è uno dei tesori dell'Arte e della spiritualità bizantina che arricchiscono la Sicilia fin dal secolo XVII. Nella chiesa di S. Nicola, si trovano le icone di loannichios, l'iconografo di maggiore interesse artistico: S. Nicola in cattedra, la serie dei Padri della Chiesa, Cristo sommo sacerdote e re dei re. I preziosi costumi tradizionali femminili, interamente ricamati in oro e adornati da gioielli tipici della gioielleria siciliana del '600 e '700, sono la più significativa espressione dell'artigianale artistico locale e costituiscono uno dei motivi di maggiore interesse turistico. 

Per le sue peculiarità culturali, storiche e ambientali Piana degli Albanesi rappresenta nel vario panorama siciliano un unicum raro e irrepetibile. Oltre ad essere all’interno della Riserva Naturale Serre della Pizzuta, Piana ricade all’interno dei Siti Naturalistici di Interesse Comunitario “Lago di Piana degli Albanesi” e di “Monte Pizzuta, Costa del Carpineto, Moarda”.Questo territorio è immerso in una ricca, composita e originale cornice naturalistica che comprende il lago, i monti, le tipiche contrade rurali. Questi luoghi, oltre ad ospitare flora e fauna di sicuro interesse per la ricerca naturalistica, si prestano a molteplici attività sportive: escursionismo a piedi, cicloturismo, equiturismo, canoa, canottaggio, parapendio, birdwatching. Queste caratteristiche hanno suggerito l'inserimento di Piana degli Albanesi negli itinerari escursionistici denominati Sentieri Italia, che si propongono di stabilire un legame tra Sud e Nord d'Italia seguendo il filo conduttore delle antiche vie di comunicazione della montagna. Interessanti escursioni si possono effettuare su appositi itinerari verdi nella Riserva Naturale Orientata Serre della Pizzuta, un sistema di monti esteso dall'altura del Maja e Pelavet (1.279 m) fino a Portella del Pozzillo.

Il Memoriale di Portella delle Ginestre è una originale sistemazione naturale-monumentale del luogo, situato ad appena tre chilometri da Piana degli Albanesi in direzione di S. Giuseppe Jato. La sistemazione monumentale di Portella della Ginestra è un'opera di land art (arte della terra, del territorio) di cui vi sono svariati esempi in molte parti del mondo. Il Memoriale è stato progettato e realizzato (1979-1980) da Ettore de Conciliis, pittore e scultore, con la collaborazione del pittore Rocco Falciano e dell'architetto Giorgio Stockel. L'opera, a carattere non effimero né ideologico, è stata immersa nella natura e nel paesaggio per evitare di chiudere la memoria della strage in un blocco architettonico o in un chiuso gruppo di figure. De Conciliis, andando oltre le sistemazioni monumentali concepite in modo più tradizionale, ha tentato di imprimere un gigantesco e perenne segno della memoria sul pianoro sassoso di Portella delle Ginestre. Un muro a secco fiancheggiato da una tipica trazzera, per una lunghezza di circa 40 metri, taglia la terra, come una ferita, nella direzione degli spari. Tutt'intorno, per un'area di circa un chilometro quadrato, dove vi furono i caduti del primo maggio 1947, si innalzano grandi massi, alti da 2 a 6 metri, cavati sul posto della pietraia, che sembrano magicamente collegati come i preistorici menhir. Uno di essi è il masso di Nicola Barbato, da dove il prestigioso dirigente pianioto dei Fasci Siciliani era solito parlare alla sua gente. Altri figurano sinteticamente corpi, facce e forme di animali caduti. In altri due sono rispettivamente incisi i nomi dei caduti e una poesia del poeta siciliano Ignazio Buttitta.

Prodotti tipici della gastronomia pianese: il rinomato pane (prodotto con farina di grano duro e cotto nelle tradizionali forme rotonde in antichi forni a legna), dell'olio d'oliva, dei rinomati prodotti caseari (ricotta, formaggi) e delle carni prodotte da allevamenti del luogo. Ma il prodotto locale più rinomato è senz'altro il cannolo ripieno di ricotta condita.

Festa del patrono San Giorgio 23 aprile

www.pianalbanesi.it

 

» Da visitare a Piana degli Albanesi

» Alberghi a Piana degli Albanesi
» B&b a Piana degli Albanesi
» Campeggi a Piana degli Albanesi
» Agriturismo a Piana degli Albanesi

» Sagre, feste e altri eventi a Piana degli Albanesi
Epifania a Piana degli Albanesi - Il 6 gennaio la Chiesa di Piana degli Albanesi, di rito greco, festeggia l'Epifania di nostro Signore Gesù Cristo, ovvero il suo battesimo nel fiume Giordano da parte di Giovanni il Battista.06 gennaio
Piana degli Albanesi (PA)
Carnevale di Piana degli Albanesi - Carnevale Arbëreshë, "Kalivari ju mjuath", la tradizionale manifestazione che è una delle feste laiche più interessanti di Piana degli Albanesi.07 gennaio / 26 febbraio
Piana degli Albanesi (PA)
Pashkėt celebrazioni della Pasqua Bizantina a Piana degli Albanesi - Religione, folklore e spiritualità. Pasqua Arbëreshe, celebrazioni della Pasqua Bizantina a Piana degli Albanesi, Contessa Entellina, Santa Cristina Gela, Mezzojuso e Palazzo Adriano.09 / 16 aprile
Piana degli Albanesi (PA)
Festa di San Giorgio a Piana degli Albanesi - Festa di San Giorgio Megalomartire, venerato come Patrono dalla fine del '400 dalla comunità arbëreshë di Piana degli Albanesi.22 / 23 aprile
Piana degli Albanesi (PA)
1° Maggio a Portella della Ginestra - Memoriale del Primo Maggio a Portella della Ginestra. Consuete Corteo e Concerto di musica dal vivo.01 maggio
Piana degli Albanesi (PA)
Presepe Vivente a Piana degli Albanesi - Il centro storico di Piana scenario per il Presepe vivente. Le vie degli antichi mestieri e dei vecchi sapori. data non confermata
Piana degli Albanesi (PA)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ottobrando a Floresta
- Ottobrata a Zafferana
- Ficodindia Fest a Santa Margherita di Belģce
- Il Tartufo tra i sapori d'autunno a Capizzi
- Sagra della Castagna a Mezzojuso
- Funghi Fest a Castelbuono
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
č un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami