Feste e sagre in Sicilia
Questo sito contribuisce all'audience di QdS.it

Festa della Patrona Maria SS. della Stella a Pedagaggi

08 / 15 agosto - Carlentini (SR)

Festa della Patrona Maria SS. della Stella a Pedagaggi a Carlentini
Dal 7 al 15 agosto a Pedagaggi, frazione del comune di Carlentini, il tradizionale appuntamento con la festa patronale di Maria SS. della Stella. Secondo la tradizione, il culto per la Madonna della Stella si sarebbe diffuso tra gli abitanti della piccola frazione di Carlentini probabilmente nella seconda metà del XVIII secolo grazie alla devozione di alcuni operai provenienti dalla vicina Militello Val di Catania, cittadina della diocesi di Caltagirone dove Santa Maria della Stella è festeggiata come patrona l’8 settembre, che si recavano a Pedagaggi perché impegnati nei lavori di restauro della chiesa finanziati dal principe Branciforte.

L’inizio della manifestazione il 7 agosto dalle ore 20.30 con la Santa Messa, momento in cui si assisterà alla svelata della Madonna ed il grido devozionale dei fedeli, a conclusione ci sarà “a scisa da Madonna”, ovvero la statua di Maria SS. della Stella viene scesa dalla cappella per essere depositata sul carro.
 
L'8 agosto, nel sacrato della chiesa ci sarà la Veglia di Preghiera in onore della Patrona che si prolungherà fino a tarda sera; momento di una forte fede e devozione dell’intera comunità di Pedagaggi. Nei giorni successivi , in programma, serate danzanti e diversi spettacoli organizzati da volontari del luogo e la partecipata “Serata de iochi de casaloti“, ovvero quei giochi legati alle vecchie tradizioni ormai da tempo dimenticate e oggi rispolverate con grandissima partecipazione popolare, essendo anche momento di aggregazione sia per i giovani e sia per gli anziani. Il tutto accompagnato da degustazioni varie come il tradizionale piatto tipico degli spaghetti alla Casalota e le conserve caserecce spalmate in delle profumate bruschette contornate da un’ ottima salsiccia locale e del buon vino.
 
Chiusura in grande stile il giorno 15 alle ore 10.00 con la solenne lit urgia eucaristicae l’ uscita del Simulacro, dando inizio alla processione della Madonna accompagnata dai fedeli devoti lungo i vicoli della piccola frazione. In serata la Madonna sosterà sotto l’arco trionfale in via De Geronimo, durante il quale in piazza Madonnina del grappa. A seguire il simulacro della Madonna rientrerà in Chiesa momento in cui ci saranno i tradizionali e spettacolari fuochi d’artificio in un tripudio di fantasmagorici giochi di luci e colori.

Posta sul versante settentrionale dei Monti Iblei, nel punto in cui questi cominciano a declinare dolcemente verso la vasta piana di Catania, la «terra arabile» di cui parla Polibio nella descrizione che fa di Leontinoi, Pedagaggi, nacque come casale feudale tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo. Ancora oggi, infatti, gli abitanti della ridente frazione del comune di Carlentini non hanno dimenticato la cara e antica consuetudine di chiamare «casale» il loro paese. Il feudo di Pedagaggi sarebbe appartenuto a Goffredo di Normandia, figlio di re Ruggero I. Nel 1857 è annessa al comune di Carlentini, prima appartenente al comune di Lentini, mentre il feudo si estinguerà solo nel 1889, quando il Tribunale di Siracusa sottrae la proprietà al principe Mario Paternò Castello, duca di Carcaci.
 
Per maggiori informazioni: 
www.prolocopedagaggi.it

Ultima modifica: 2015-07-17 11:05
Fonte / Autore: Parrocchia Maria SS. della Stella - Pedagaggi


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter