Feste e sagre in Sicilia
Questo sito contribuisce all'audience di QdS.it

Rievocazione Storica Nostra Principalissima Patrona a Castellammare del Golfo

19 / 21 agosto - Castellammare del Golfo (TP)

Rievocazione Storica Nostra Principalissima Patrona a Castellammare del Golfo a Castellammare del Golfo
Maria SS. Del Soccorso, Patrona di Castellammare del Golfo, viene celebrata il 19, 20 e 21 Agosto di ogni anno.Tradizionale Rievocazione Storica "Nostra Principalissima Patrona". Il primo giorno si caratterizza per la suggestiva "Processione a mare", il terzo giorno, invece, si svolge la "Processione di terra", che parte questa volta dalla Chiesa Madre e si snoda per le principali strade del Paese. Durante tutta la Processione, i fedeli cantano, in dialetto castellammarese, il Rosario dedicato alla Madonna.

L'avvenimento di cui si propone la rievocazione accade il 13 luglio 1718, allorquando Castellammare viene a trovarsi al centro di fatti bellici; era scoppiata, infatti, la guerra tra Filippo V Re di Spagna e Amedeo di Savoia per il possesso della Sicilia. Un bastimento da carico spagnolo, inseguito da cinque navi inglesi, viene a rifugiarsi sotto il castello, dove trova chi si impegna a prenderne le difese prodigandosi per respingere le navi nemiche; queste, irritate dal danno sofferto, rispondono all'attacco facendo fuoco con la loro artiglieria. Alla vista dell'imminente pericolo, il popolo, sbigottito e tremante, accorre ai piedi della sua Patrona, implorando a gran voce un potentissimo soccorso. Fuggono tutti, abbandonando le case e la città, e mentre si disperdono nelle campagne cercando scampo, malgrado i colpi dell'artiglieria inglese, nessuno riporta alcun danno. Ma ad un tratto, con meraviglia di tutti, dal monte delle Scale appare la Madonna bianco-vestita seguita da una schiera di angeli, anch'essi in veste bianca, che scendono verso la Marina. Questa visione spaventa gli inglesi che abbandonano il nostro mare dirigendosi verso altri porti.

Sacra rappresentazione “Nostra Principalissima Patrona”, presso la Cala Marina di Castellammare del Golfo. La manifestazione, nata dal desiderio di far conoscere un avvenimento straordinario della storia e della fede della città, oltre ad essere un gesto di profonda religiosità e devozione alla Patrona “Maria SS. del Soccorso, è anche un evento culturale di grande intensità e partecipazione popolare. I fatti vengono rappresentati attraverso l’emozionante amalgamarsi di voci narranti, cori e musiche, in uno sfolgorio di luci, suoni ed effetti pirotecnici, studiati e ideati per i luoghi e lo scenario del Golfo di Castellammare, che conferiscono all’intera messa in scena una particolare suggestione. 

Gli spettatori disposti frontalmente al mare della “Marina” hanno la visione dell’evento, allorquando gli ultimi raggi di sole tramontano e sorgono le luci della notte che abbracciano il mare e il castello; la superficie del mare immersa nel buio più totale, riflette e amplifica le luci e i giochi pirotecnici dando allo spettacolo un sottofondo e una atmosfera magica. Musiche suggestive introdurranno l’apparizione dell’immagine della Madonna del Soccorso, particolarmente efficaci risulteranno gli effetti pirotecnici: fontane di fuoco danzeranno tra il mare e il cielo creando effetti fantasmagorici. Seguirà la tradizionale processione a mare del simulacro di Maria Santissima del Soccorso, accompagnata da innumerevoli imbarcazioni. La gioia esploderà con un concerto per musiche e fuochi d’artificio. Striscioni di fuoco, fontane pirotecniche, fuochi fissi e sfere pirotecniche daranno vita ad un’emozionante scenografia in cui oro e argento, uniti ad una molteplicità di colori, si assemblano e danzano nella tela del cielo. La manifestazione si conclude alla Chiesa Madre con il corteo di tutti i figuranti
 
Per maggiori informazioni: 
www.rievocazione.org
http://www.prolococastellammare.it/
https://www.facebook.com/comunecastellammaredelgolfo

Ultima modifica: 2015-05-28 09:09


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter