Feste e sagre in Sicilia

Informazioni su Castellammare del Golfo (Trapani)

La cittadina sorge alle pendici del complesso montuoso di Monte Inici e dà il nome all'omonimo golfo prospiciente il castello, delimitato a est da capo Rama e a ovest da capo San Vito. Nasce come Emporium Segestanorum (porto della vicina Segesta), il luogo, cioè, dove gli Elimi - antico quanto misterioso popolo - esercitavano i loro commerci con le navi straniere. Furono gli Arabi che connotarono il centro – ribattezzato Al Madarig, ovvero “gli scalini”, forse dalla montagna che sovrasta l’abitato - come una roccaforte, resa inespugnabile con la costruzione del fortilizio e come polo di grande importanza commerciale, con l’insediamento della tonnara e del caricatore. Oggi Castellammare, grazie ad un patrimonio di valore inestimabile, costituito dalla straordinaria bellezza naturalistica delle sue coste e del suo immeddiato entroterra, si è giustamente proposta come importante polo di attrazione turistica che molto può offrire ai suoi visitatori.

La spiaggia bianca di ciotoli a Baia di Giudaloca prolunga lo sviluppo costiero, a forma di anfiteatro, del Golfo di Castellammare. Il golfo, che si estende da Capo San Vito a Capo Rama ai piedi dei declivi rocciosi che ne definiscono la visuale a sud, ospita l'omonima cittadina. Le sue principali attività sono legate alla posizione e allo sviluppo del porto che sorge nel luogo dell'antico emporium segestano. In età medievale la città si è sviluppata intorno al Castello Arabo - Normanno, il primo nucleo del centro storico, ancora oggi riconoscibile, collegato originariamente all'abitato da un ponte levatoio. Il castello oggi è stato restaurato, e non soltanto in senso fisico: dell’antica struttura è stato restaurato il concetto di “protezione”, l’idea della “salvaguardia” che adesso, abbattendo ogni ponte levatoio immaginario, si apre al mondo esterno svelando la natura generosa di un’intera cittadina: oggi il maniero è un Polo Museale con il compito di tramandare “La Memoria del Mediterraneo”. Al suo interno, per iniziare, si può visitare il Museo dell’Acqua e dei Mulini.

Tra Castellammare del Golfo e San Vito lo Capo i declivi collinari che degradano fino al mare, in una miriade di piccole baie, annunciano l'inizio della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro. Lo Zingaro ha una superficie di 1650 ettari, una fascia litoranea di circa 7 Km, formata da una costa rocciosa di calcari del Mesozoico, intercalata da numerose calette e caratterizzata da strapiombanti falesie che da un'altezza massima di 913 mt. (Monte Speziale) portano rapidamente al mare. Il paesaggio subacqueo è un continuo susseguirsi di colori e forme. Si comincia dalla sponda dove l'impatto del mare si fa tumultuoso e si adorna del Lithophyllum tortuosum un'alga rossa intricatissima e sfrangiata.
 
A pochi kilometri dalla cittadina di Castellammare del Golfo affacciata sul golfo sorge l'antico borgo di Scopello (dal Greco Skopelòs: scoglio), una rupe rossa che guarda ad Oriente Un baglio seicentesco (dall' arabo bahal: cortile). circondato da poche case addossate, una piazzetta lastricata, un abbaveratoio di pietra. Alta, si erge la torre Bennistra (XVI sec.) che sovrasta la verde vallata. Più su, verso la vertigine di monte Sparagio (1200mt), il bosco di Scopello, un tempo dimora di cervi, lupi e cinghiali, ricorda le battute di caccia di Ferdinando III di Borbone, che lo elesse a rango di riserva reale. Teatro di vicende storiche, Scopello e il suo territorio sono avvolte da un alone di mistero alimentato dalle leggende e dai racconti dei vecchi del paese. Un' atmosfera accattivante, coinvolgente, come l'ospitalità e la disponibilità degli scopellesi. La cucina tradizionale a base di pesce, le specialità gastronomiche della civiltà agricola, le ceramiche di scuola locale, le rassegne ele manifestazioni culturali.

Incastonata in una rada di incomparabile bellezza, protetta da due torri medievali che vigilano dall’alto, riparata dal mare da due imponenti e rigogliosi faraglioni, sorge la TONNARA DI SCOPELLO. Si tratta di un Complesso Monumentale che rappresenta in maniera fedele l’antica storia del mare di Sicilia e delle sue tradizioni. E’ oggi un museo naturale affacciato sull’acqua cristallina, testimonianza storica di quell’economia che per secoli ha rappresentato una delle principali fonti di reddito delle genti del luogo, conservando intatte ancora oggi, tutte le attrezzature e gli strumenti utilizzati per la pesca del tonno. All’interno del complesso, concepito come antico borgo marinaro, sorgono 14 unità abitative immerse nella natura, che vengono locate nel rispetto della loro originaria storia. E’ il posto ideale per chi vuole allontanarsi dai ritmi quotidiani e immergersi in una incredibile atmosfera fatta di storia e di meravigliosa natura

Festa della patrona Maria SS. del Soccorso il 21 Agosto. Rievocazione Storica "Nostra Principalissima Patrona" dell’intervento prodigioso di Maria SS. del Soccorso in favore della città di Castellammare avvenuto il 13 luglio 1718.
 
http://www.comune.castellammare.tp.it
http://www.latonnaradiscopello.it/

» Da visitare a Castellammare del Golfo

» Alberghi a Castellammare del Golfo
» B&b a Castellammare del Golfo
» Campeggi a Castellammare del Golfo
» Agriturismo a Castellammare del Golfo

» Sagre, feste e altri eventi a Castellammare del Golfo
Festa del Cioccolato a Castellammare del Golfo - Tre giorni di dolcezza: la festa del cioccolato fa tappa a Castellammare. Nel centro storico cittadino, degustazioni, musica e laboratori.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
Pasqua in Fiore a Castellammare del Golfo - Evento di Pasqua nel centro storico di Castellammare del Golfo. Mercatini, laboratori, artigianato, colori e tanto altro per grandi e piccinidata non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
Lìccati Sicily Food Fest a Castellammare del Golfo - Un vero e proprio concentrato di profumi, sapori e colori nella meravigliosa cornice del Parco Urbano Villa Olivia.20 / 29 luglio
Castellammare del Golfo (TP)
Gustare Scopello - I Sapori del Borgo. Passeggiando e degustando le eccellenze del territorio, alla riscoperta di antichi riti tra terra e mare.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
Rievocazione Storica Nostra Principalissima Patrona a Castellammare del Golfo - Rievocazione Storica "Nostra Principalissima Patrona" a Castellammare del Golfo, in onore della patrona Maria SS. del Soccorso. 19 / 21 agosto
Castellammare del Golfo (TP)
Culture Fest a Castellammare del Golfo - Il Festival nasce con l’obiettivo d’incentivare l’arte e la cultura nel territorio siciliano, e di coinvolgere le diverse comunità presenti nel territorio07 / 09 settembre
Castellammare del Golfo (TP)
Filo in Festa a Castellammare del Golfo - Festival del Ricamo Siciliano. Evento dedicato al ricamo, forma d'arte artigiana patrimonio della cultura e tradizione della Sicilia.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
Natale a Castellammare del Golfo - Manifestazione natalizie a Castellamare del Golfo. Mercatini di natale concerti, mostre di presepi.14 dicembre / 06 gennaio
Castellammare del Golfo (TP)
Il Plas a Castellammare del Golfo - "PLAS" - Per le antiche scale. Manifestazione a carattere artistico culturale nel centro storico della città di Castellammare del Golfo. Musica, arte, cinema e teatro.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
Presepe Vivente di Balata di Baida a Castellammare - Appuntamento con la tradizione del "Presepe Vivente di Balata di Baida", luogo particolarmente suggestivo della provincia di Trapani, tra fichidindia, sommacchi, olivi e piante endemiche.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)
PaniCunzatu Fest a Scopello - Tradizionale manifestazione estiva. Degustazione e musica nel piccolo borgo di Scopello, frazione di Castellammare del Golfo.data non confermata
Castellammare del Golfo (TP)


Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa è un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter

Questo sito contribuisce all'audience del Quotidiano di Sicilia