Feste e sagre in Sicilia

Jingle Books a Palermo

dicembre - Palermo (PA)

Attenzione: la pagina potrebbe fare riferimento ad un evento passato
Verificare eventuali link esterni per avere maggiori informazioni
Jingle Books a Palermo a Palermo
Jingle Book un intero week end dedicato al libro e alla bellezza, con tante presentazioni, incontri, laboratori, reading, itinerari, letture e spettacoli, per la fiera del libro di Natale palermitana, che quest'anno si svolgerà nello storico Real Teatro Bellini Palermo. La manifestazione è organizzata dalla rete di editori palermitani Editori allo scoperto e da Terradamare | Cooperativa Turistica a Palermo.
 
Il libro è in scena per Jingle Books 2019, la cittadella del libro, alla sua quinta edizione, circondata dalle memorie del teatro più antico di Palermo - di recente restituito alla città - nei suoi tre giorni abiterà proprio gli spazi in cui operarono i grandi della musica, della letteratura e della prosa.

In onore dei 350 anni di storia del teatro Bellini, si incontreranno al suo interno, attori, musicisti, scrittori, giocolieri, lettori, alternandosi nelle esibizioni e nelle letture. Protagonista il libro, scrigno di storie e memoria. Un ulteriore nuovo modo di rivivere il teatro di piazza Bellini, che torna alla città facendosi anche casa del libro per tre giorni.
 
Per l'occasione, l'ingresso al teatro sarà gratuito e abitanti e turisti potranno scoprire il meglio della produzione editoriale palermitana, percorrendo, tra la platea e il grande palcoscenico del Bellini, la lunga storia di Palermo. 
 
La città di Palermo (dal greco Pan-Ormos -tutto porto), capoluogo della regione siciliana, è considerata il punto nodale, culturale ed economico, tra il Mar Mediterraneo e l’Europa. Per questo motivo, in passato è stata terra di conquista dei Sicani, dei Cretesi, degli Elimi, dei Greci, dei Fenici, dei Romani, dei Bizantini, degli Arabi, dei Normanni e degli Svevi, degli Angioini, degli Aragonesi, degli Spagnoli e degli Austriaci. Tutte questi popoli hanno lasciato monumenti e resti straordinari. Il nucleo originario della città fu fondato trai due antichi fiumi del Kemonia e del Papireto. Nel IX secolo d. C. con gli arabi, la città definita "paradiso delle terra", acquistò splendore. 
 
Il Castello della Zisa, il Castello di Maredolce e il Parco della Favorita sono testimonianza di questo periodo. Durante il periodo Normanno e svevo si registrò un grande sviluppo economico e culturale. Sotto la dominazione degli Aragonesi furono realizzati grandi cambiamenti nella città. Tra la fine del '700 e l'inizio dell'800, Palermo fu la città dei cento Paesi in cui crescevano le borgate, espressione di un'economia del territorio in rapporto continuo con la città. Oggi il Centro Storico di Palermo è diviso in Quattro mandamenti (Loggia-Castellammare, Tribunali-Kalsa, Palazzo Reale e Monte di Pietà-Capo) legati alle due arterie storiche della città: il Cassaro e via Maqueda, strada perpendicolare alla prima e che, all'incrocio con questa, crea la piazza Quattro Canti di Città. La Kalsa è il quartiere musulmano della città, costruito nei primi decenni del '900 ed il mercato che si svolge all'interno prende il nome del quartiere stesso.
 
Maggiori informazioni
Pagina facebook Jingle Books

Ultima modifica: 2020-10-06 17:54


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter