Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Cassaro (Siracusa)

Sito sulla collina del Piano Santo Stefano, con impianto urbanistico a scacchiera, Cassaro metri 550 s.l.m., è il più piccolo comune della provincia di Siracusa. La zona circostante è ricca di uliveti, dalla cui coltivazione si produce un olio di ottima qualità, che rappresenta la principale attività economica del paese. Secondo una delle ipotesi più plausibili, l'origine del nome Cassaro deriverebbe dall'arabo "Qasr" (castello). E molto probabilmente furono gli Arabi a costruire su questa altura un castello, di cui è rimasto ben poco, per presidiare l'alta valle dell'Anapo. Al suo interno si sviluppò il primo nucleo abitativo che nei secoli successivi acquistò la fisionomia del borgo. Dopo il terremoto del 1693, il paese venne ricostruito nella zona in cui sorgeva la chiesa Madre, rasa al suolo dal sisma, riedificata nel 1730 e gravemente rimaneggiata nel 1938. Il monumento più interessante di Cassaro è la chiesa di S. Antonio Abate. Ultimata nel 1760, presenta un portale fiancheggiato da colonne binate e nicchie contenenti le statue di Sant'Antonio e della Madonna col bambino. L'interno, a navata unica, è decorato da stucchi e affreschi settecenteschi del Crestadoro.

Sentiero Frassati delle terre del timo
E' un sentiero dedicato al beato Pier Giorgio Frassati (1901-1925), giovane amante della natura e della montagna in particolare che considerava una palestra dove temprare il corpo ma elevare sopratutto lo spirito. E’ un percorso che unisce i comuni di Cassaro e di Buscemi attraverso la Valle dell’Anapo, il Fosso Nocella e la Valle dei Mulini toccando la Chiesetta Bizantina detta di Santo Pietro. Un’area di notevole bellezza naturale, durante il percorso s’incontrano, a poca distanza l’uno dall’altro, i ruderi di ben cinque mulini ad acqua, segno evidente di un’attiva comunità agricola presente in passato nel territorio. Significativa, nell’evoluzione della storia umana, è la presenza della Chiesetta Bizantina di Santo Pietro, trasformata nel tempo in ovile con un poderoso muro di cinta munito di para lupi. Tra la lussureggiante vegetazione fluviale, tipica della zona umida sottostante delle cave iblee e la macchia mediterranea, tipica della zona arida sovrastante delle stesse cave, la fa da padrone il timo: piccolo arbusto profumato che fin dall’antichità ha fornito preziosa pastura per le api, caratterizzando il famoso miele degli Iblei

Festa del patrono San Giuseppe l'ultima domenica di luglio (festa triennale). A Cassaro le feste più importanti sono tre e ogni anno si alternano l’ultima domenica di luglio. I Santi festeggiati sono S. Giuseppe (ultima festa nel 2010), S. Sebastiano (ultima festa nel 2011) e S. Antonio Abate (ultima festa nel 2012).

 www.comune.cassaro.sr.it


» Da visitare a Cassaro

» Alberghi a Cassaro
» B&b a Cassaro
» Campeggi a Cassaro
» Agriturismo a Cassaro

» Sagre, feste e altri eventi a Cassaro
Festa di Sant'Antonio Abate a Cassaro - Appuntamento religioso ricco di fede e di folklore. Tradizionali "Cialibru", vendita all’asta dei doni, benedizione degli animali e "Ciaccarata".17 gennaio e ultima domenica di luglio
Cassaro (SR)
Pasqua a Cassaro - Arte, Cultura, Tradizione e Gastronomia. Una tradizione che si rinnova annualmente e si tramanda di generazione in generazione.09 / 16 aprile
Cassaro (SR)
Festa di San Sebastiano a Cassaro - Città di Cassaro, Solenni festeggiamenti in onore di San Sebastiano Bimartire, Protettore della città, l'ultima domenica di luglio. Una tradizione millenaria. Ultima edizione nel 2014.Ultima domenica di luglio
Cassaro (SR)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ottobrando a Floresta
- Ottobrata a Zafferana
- Ficodindia Fest a Santa Margherita di Belìce
- Il Tartufo tra i sapori d'autunno a Capizzi
- Sagra della Castagna a Mezzojuso
- Funghi Fest a Castelbuono
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
è un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami