Feste e sagre in SiciliaVacanze in Sicilia

Informazioni su Sutera (Caltanissetta)

Attorno alla rupe gessosa, conosciuta con il nome di Monte San Paolino, quasi a rappresentare un colliere di pietre antiche, è dislocata la blasonata città demaniale di Sutera. Un paese con case ammonticchiate le une sulle altre, tra le quali si articola un dedalo di viuzze in pietra lavica e calcarea. Una struttura urbanistica di tipo medievale che ingloba fabbricati vecchi e nuovi, amalgamando armonicamente i colori del gesso con quello dei materiali da prospetto più recenti. Comune della provincia di Caltanissetta, posto nella valle del fiume Platani nel bacino del torrente Salito affluente del Platani, fu abitato fin dall’epoca preistorica da popolazioni indigene, come risulta dalle numerose grotte sparse in tutto il territorio. Il centro fu in seguito ellenizzato dai greci di Gela e di Agrigento che, nelle loro mire espansionistiche, raggiunsero i territori interni. In contrada Raffi sono stati scoperti importanti gruppi di tombe e ruderi preistorici. La leggenda che ha dato identità al paese racconta della fondazione della città, l’antica Camico capitale della Sicania, ad opera di Dedalo l'architetto ateniese fuggito dal labirinto di Creta ed ospitato dal sovrano autoctono, Kocalo

Il paese è diviso in tre quartieri: Rabato - dove per Natale si svolge il Presepe vivente - Rabatello e Giardinello, quest'ultimo sorto in epoca normanno-sveva. Il Rabato, il quartiere più antico di Sutera fu fondato dagli Arabi, è caratterizzato da viuzze, bagli e dagli “ascichi”, tipici elementi della civiltà araba; nel quartiere è presente la Chiesa Madre. Da visitare la chiesa di S. Agata, la chiesa del Carmelo, i ruderi del quattrocentesco Palazzo della nobile famiglia Salomone, grandioso edificio in pietrame informe nel quale ebbe i natali Francesco Salomone (1478-1569) uomo d'arme, eroe della Disfida di Barletta; il "Museo degli Ori e degli Argenti e Paramenti Sacri"ospitato nell'ex convento, il Santuario San Paolino che sorge sull'omonimo monte.
 
Festa dei patroni: San Paolino il martedì dopo Pasqua e Sant'Onofrio prima domenica di agosto.
 
www.comune.sutera.cl.it

» Da visitare a Sutera

» Alberghi a Sutera
» B&b a Sutera
» Campeggi a Sutera
» Agriturismo a Sutera

» Sagre, feste e altri eventi a Sutera
Festa di San Paolino a Sutera - A Sutera, il martedì dopo Pasqua si celebra la festa di San Paolino, detta anche "Pasquone", appunto perché cade il giorno dopo Pasquetta.Il martedì dopo Pasqua
Sutera (CL)
Sagra del Peperone a Sutera - Festeggiamenti in onore del patrono San Francesco a Sutera, tradizionale "Sagra del Peperone. Degustazioni di peperoni fritti, patate bollite e uova sode, accompagnati da buon vino locale.Seconda domenica di settembre
Sutera (CL)
Presepe Vivente di Sutera - Nel medievale quartiere arabo chiamato Rabato, ubicato alle falde del monte San Paolino si organizza un suggestivo presepe vivente. Durante il percorso degustazioni di prodotti tipici.data non confermata
Sutera (CL)
Presepi in mostra a Sutera - Sutera e la tradizione nataliazia: la Mostra di Presepi di carta al Museo Etnoantropologico.data non confermata
Sutera (CL)


Ricerca

Ricerca avanzata

In primo piano


- Ottobrando a Floresta
- Ottobrata a Zafferana
- Ficodindia Fest a Santa Margherita di Belìce
- Il Tartufo tra i sapori d'autunno a Capizzi
- Sagra della Castagna a Mezzojuso
- Funghi Fest a Castelbuono
- Pasta reale ricetta
Siciliainfesta.com
è un progetto diImpronte DigitaliFrancesco Grasso
MappaTermini di utilizzoRicette sicilianePartnerPrivacy
N.B. Siciliainfesta.com non è in alcun modo
responsabile
per eventuali errori o omissioni
contenuti nelle informazioni pubblicate.
Newsletter
cancellami