Feste e sagre in Sicilia

Informazioni su Aragona (Agrigento)

Alle falde del Monte San Marco, nella regione collinare tra i fiumi Platani e Salso, si estende il centro di Aragona, Terra delle Maccalube e delle Zolfatare, per la presenza di antiche miniere di zolfo abbandonate. La sua fondazione risale agli inizi del 1600 per volontà del Conte di Comiso Baldassare Naselli. La famiglia Naselli governò il paese sino alla fine del secolo scorso. La baronia fu elevata a principato dal re Filippo IV, ed un palazzo per il principe fu subito costruito nel paese, tra il 1665 e il 1685. Nel 1872 il palazzo divenne un ricovero per orfanelle, per volontà del sacerdote Luigi Burgio Naselli.
 
Da visitare la Chiesa del Rosario, nella quale sonostati riportati alla luce i dipinti originali del soffitto ligneo, nella sottostante cripta della Chiesa  sono esposti corredi liturgici e in un reliquiario, un frammento della Sacra Sindone; la Chiesa del Carmine e la Chiesa Madre dove si può ammirare un pregevole presepe ligneo tardo settecentesco .

La Torre del “Salto d’Angiò” o più semplicemente “a turri”, come viene detta in gergo popolare, si trova a 5 Km da Aragona su un banco di arenaria da cui si domina tutta la vallata del feudo Muxaro e del fiume Platani. E’ inglobata in un casale costruito alla fine del XVIII sec. Le necropoli di Caldare e di S. Vincenzo sono la testimonianza di un lontanissimo passato, di un insediamento urbano che, forse, è durato per tantissimi anni per poi dissolversi nel nulla con il mutare della situazione ambientale e demografica.

La Riserva Naturale Integrale Macalube di Aragona si trova a circa 4 Km dal centro urbano. Vi si trovano delle suggestive sorgenti idroargillose, formatesi nel corso degli anni, per la continua fuoriuscita d'argilla dal sottosuolo. Istituita come Riserva nel 1996, grazie anche alla sua ricchezza naturalistica di cui gode oltre al fenomeno geologico unico in tutta Italia proprio per la varietà e l'estensione di questo fenomeno naturale. L'area di Riserva (con una superficie di oltre 240 ettari) è affidata alla gestione di Legambiente.
 
Pietanza tipica del territorioTagano piatto tradizionale siciliano aragonese pietanza che prende il nome dalla pentola di terracotta dove viene cucinata. Tradizionalmente viene preparata il sabato santo per essere consumata il lunedì dell'Angelo.
 
Festa della Patrona Madonna del Rosario 7 ottobre

Sito Comune di Aragona

» Da visitare a Aragona

» Alberghi a Aragona
» B&b a Aragona
» Campeggi a Aragona
» Agriturismo a Aragona

» Sagre, feste e altri eventi a Aragona
Sagra del Taganu ad Aragona - Tipica festa popolare legata alla ricorrenza pasquale per il suo significato religioso e per il particolare periodo in cui si colloca, che trova nei cibi caratteristi dell’agricoltura locale i suoi simboli celebrativi.13 aprile
Aragona (AG)
Pasqua di Aragona - Settimana Santa: Triduo Pasquale con "l'Incontro" di Pasqua. II & III Domenica di Pasqua il cosiddetto "Mezzo Incontro", e la Sagra del Taganu.15 / 21 aprile
Aragona (AG)
Sagra del Cuddiruni Ragunisi ad Aragona - Manifestazione dedicata al "Cudduruni" specialità gastronomica siciliana. Degustazioni di pietanze tipiche locali e sfilata di gruppi folk per le vie del paese.27 luglio
Aragona (AG)
Sagra della Salsiccia ad Aragona - Festeggiamenti in onore del patrono San Vincenzo Ferreri ad Aragona, manifestazioni e funzioni religiose tra sacro e profano. Mostre, fiere e tradizionale "Sagra della Salsiccia".Secondo sabato di settembre
Aragona (AG)
Presepe Vivente di Aragona - Presepe Vivente "Tutti insieme sotto lo stesso cielo", un’esperienza religiosa-storico-culturale-musicale, un viaggio nel tempo e nella memoria.26 dicembre e 1, 6 gennaio
Aragona (AG)
Le Vie del Taganu ad Aragona - Degustazione de U taganu o tianu di Aragona, trionfante primo che viene preparato il Sabato Santo ad Aragona, paese della Sicilia cento orientale alle porte di Agrigento. data non confermata
Aragona (AG)


Ricerca avanzata

In primo piano


- Pasta reale ricetta
N.B. Siciliainfesta.com non č in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Sicilia in festa č un progetto di IDGT e Francesco Grasso | Mappa | Termini di utilizzo | Cookie | Ricette siciliane | Partner | Newsletter

Questo sito contribuisce all'audience del Quotidiano di Sicilia